Naso rotto e un orecchio staccato. Questo il bollettino sanitario di un tassista quarantottenne in servizio nel capoluogo lombardo, che stamani è andato incontro alla furia di un ventinovenne, che lo ha aggredito staccandogli parte di un orecchio, al margine di una rissa furibonda. Non è il resoconto di un incontro di boxe, ma l'epilogo di una cruenta e repentina aggressione che ha avuto luogo poco dopo le sette di mattina, in Via Lepetit, nei pressi della stazione Centrale.Il taxista è stato trasportato in codice giallo all'Ospedale Niguarda, mentre il passeggero, con ferite più lievi, accompagnato con il codice verde al Fate Bene Fratelli.

Il litigio sarebbe sfociato per cause ancora da definire. Sul luogo è intervenuta una Pantera della Polizia, assieme al 118.

L'aggressione al tassista

Il ventinovenne, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe strappato a morsi l'orecchio del taxista, il quale sarebbe andato incontro, addirittura, ad un'amputazione netta di tutto l'orecchio. Poi, non contento, il giovane gli avrebbe scagliato un pugno, fratturandogli il naso. È questo il bollettino di guerra dello scontro che ha avuto luogo stamani a pochi metri dalla stazione centrale del capoluogo lombardo.Il taxista aggredito non è stato ancora identificato dai colleghi, i quali stanno cercando di capire a quale agenzia facesse riferimento e sopratutto, se disponesse della radio nel mezzo.

Clima molto teso tra i tassisti milanesi

C'è molta preoccupazione da parte dei taxisti del capoluogo lombardo i quali, dopo aver appreso la notizia dell'aggressione ad un collega, si sono immediatamente attivati per cercare di comprendere chi fosse la persona e sopratutto, come fosse sfociata la lite fra i due.Il clima in città, come riferisce il Presidente di una delle principali agenzie di taxi di Milano, non è dei migliori.

Rimane da accertare se l'aggressore, a quell'ora, si stesse recando a lavorare, oppure fosse reduce da una serata "brava". Agli ospedali dove sono stati ricoverati le due persone non è stato ancora possibile carpire ulteriori particolari: l'unica certezza rimane sull'aggressore. Il giovane, trasportato all'Ospedale Fate Bene Fratelli, sarebbe stato portato, in un primo momento, nel reparto di Radiologia, dove sono stata escluse fratture e traumi gravi.

Infatti l'uomo, era giunto al pronto soccorso dell'ospedale con un codice verde. L'aggressione di stamani è l'ultima di una lunga serie che riguarda la città di Milano.