Recentemente è uscito un nuovo sondaggio Ixè basato sulla percezione che gli italiani hanno dell'attuale immigrazione di massa. In linea di massima, dallo stesso sondaggio risulta che la maggioranza dei cittadini italiani è alquanto scontenta dell'attuale gestione dei flussi migratori e chiede più controlli e regole certe. Come riporta un articolo della 'Stampa' dedicato alla notizia, tra gli anziani risulta essere più diffusa la diffidenza verso gli stranieri, ma anche i giovani under 35 sono perlopiù schierati contro l'attuale immigrazione.

Solo il 35% dei giovani è a favore dell'attuale immigrazione

Stando sempre a quanto riportato sull'articolo scritto per 'La Stampa', il 40% dei giovani under 35 chiede maggiori controlli ai flussi migratori e il 25% ritiene che bisogna bloccarli del tutto. Come riportato dallo stesso articolo della 'Stampa', in tal modo solamente il 35% dei giovani risulta essere schierato a favore dell'attuale immigrazione e della conseguente integrazione.

Indubbiamente, tali risultati non vanno presi come sintomo di un'emergenza xenofobia ma come constatazione che tra diversi settori della società è sempre più forte lo scetticismo verso le attuale politiche di gestione dell'immigrazione di massa.

Il presidente di Ixè: 'Diffidenza verso gli stranieri diffusa anche presso l'elettorato di centrosinistra'

Stando sempre all'articolo scritto sulla testata giornalistica 'La Stampa', la crescente diffidenza verso i migranti non è una questione meramente ideologica o partitica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Sondaggi Politici

Difatti, mentre comunemente si tende ad associarla alla preferenza verso partiti come la Lega e l'estrema destra, essa è in realtà trasversalmente presente in diversi elettorati. Come sostenuto dallo stesso presidente della società di sondaggi Ixè, Roberto Weber, anche l'elettorato del Partito Democratico è sempre più diffidente del migrante e critico degli attuali flussi.

Stando sempre a quanto sostenuto da Roberto Weber, tutto ciò rappresenta sicuramente un'indubbia novità.

Infatti, sino a qualche anno fa lo stesso elettorato del Partito Democratico, e più in generale del centrosinistra, risultava essere alquanto estraneo a tale scetticismo sull'immigrazione e bisogna anche dire che tali risultati sono il sintomo del cambiamento in atto nello stesso PD su ciò. Il fatto è che lo stesso Partito Democratico mette ormai sempre più in dubbio la sua passata 'agenda immigrazionista' e il ministro Minniti lo dimostra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto