Un tragico incidente. I Carabinieri di Viareggio hanno arrestato un 25 enne residente a Lucca per omicidio stradale. L'uomo è stato accusato di avere investito due ragazzi rispettivamente di 21 e 25 anni in Darsena, una zona vicino al mare della cittadina toscana, mentre uscivano da una discoteca. Il presunto pirata stradale ha causato la morte [VIDEO] di uno dei due ventenni e il ferimento grave dell'altro.

L' incidente mortale

Il terribile incidente stradale [VIDEO] è avvenuto questa mattina presto intorno alle ore 5, in viale Europa a Darsena una piccola frazione in provincia di Viareggio. Il sospettato, un 25 enne, viaggiava con una lancia y lungo la statale di Viareggio forse in direzione di Lucca luogo dove era residente.

Ad un tratto all'altezza della discoteca, non si sa ancora per quale motivo ha investito in pieno i due giovani, che non si sono completamente accorti dell'auto che gli veniva addosso. Il conducente non si è fermato, e non ha prestato alcuno soccorso alle due vittime, ma anzi ha continuato la sua folle corsa abbandonando poi la sua autovettura a pochi centinaia di metri di distanza dal luogo del tragico investimento.

Il soccorso ai feriti

Probabilmente alcuni testimoni che erano presenti al momento dei fatti hanno chiamato immediatamente i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure ai due ventenni. Uno di loro, è apparso subito grave, Andrea Lucchesi di 21 anni, originario di Lucca è stato prontamente trasferito sull'elicottero Pegaso, per essere trasportato d'urgenza all'Ospedale di Livorno. Ma è il ragazzo è deceduto prima di arrivare nella struttura sanitaria. L'altro invece, un giovane di 25 anni anche lui di Lucca è stato portato d'urgenza al nosocomio livornese per essere sottoposto ad intervento chirurgico, in condizioni critiche.

La denuncia e l'arresto

I carabinieri di Viareggio intervenuti sul posto hanno aperto un'indagine sulla vicenda. Grazie alle testimonianze di alcune persone che hanno assistito all'incidente, e al numero di targa dell'automezzo abbandonato sono riusciti a risalire all'identità dell'investitore. I militari dell'arma hanno arrestato l'indagato, trovandolo presso la sua abitazione di Torre del Lago in prossimità della città lucchese. L'uomo è stato da prima portato presso l'ospedale di Viareggio, dove è stato sottoposto ad analisi tossicologiche per stabile se al momento dell'impatto, era sotto l'effetto di stupefacenti o in stato di ebrezza. Successivamente è stato tradotto presso la caserma dei carabinieri di Viareggio, diretta dal Capitano Edoardo Cetola, per essere interrogato. Il 25 enne, è stato accusato di omicidio stradale e di lesioni gravissime e portato presso il penitenziario più vicino.