A new york sabato notte una trentina di giovani, mentre si aggiravano nel quartiere Bedford-Stuyvesant a Brooklyn, si sono improvvisamente accasciati a terra. I testimoni hanno raccontato che sembrava di essere sul set della serie TV The Walking Dead: i ragazzi sembravano zombie, si sdraiavano privi di sensi lungo i marciapiedi e facevano veramente paura. In un attimo, è scoppiato il panico; con gli agenti di polizia, sono intervenute diverse ambulanze. Il personale medico sanitario ha quindi portato decine e decine di persone, stordite e confuse, nel vicino ospedale [VIDEO]. Gli agenti, invece, si sono messi subito al lavoro per individuare lo spacciatore - o gli spacciatori - che ha distribuito la pericolosa sostanza stupefacente.

Allarme K2

I ragazzi - una trentina - sono stati ricoverati per per una possibile overdose di K2, una nuova droga sintetica che è in grado di imitare l'effetto del THC, il principio più psicoattivo della marijuana.

La K2 provoca nausea, vomito, paranoia e allucinazioni. Ma i suoi effetti, secondo quanto dichiarato dal Dipartimento della salute della città di New York, sarebbero molto più devastanti ed imprevedibili in quanto provocherebbe anche l'aumento del battito cardiaco (come quando si assumono cocaina o anfetamine [VIDEO]). Recenti studi hanno inoltre dimostrato che le sostanze chimiche presenti nella K2 sarebbero molto pericolose in quanto sono in grado di legarsi ai ricettori cellulari molto di più del già nocivo THC.

Dal 2015, a New York, a causa di questa nuova droga sono state ricoverate più di 6000 persone.

Due i decessi confermati. Sempre nello stesso quartiere della Grande Mela, nel 2016, 33 persone furono ricoverate in ospedale per overdose da K2.

Come zombie

In considerazione dei gravi effetti della K2, non stupisce che, chi ha visto dei giovani sotto effetto di questa droga, li abbia definiti zombie. Questa nuova marijuana sintetica è nota con tanti nomi diversi (Spice, iBlown, Dank, Smacked, AK-47 e Green Giant Scooby Snax) e sarebbe molto diffusa, soprattutto tra i ragazzi, per via del suo basso prezzo: una dose, generalmente, costa meno di 5 dollari.

Spice, la cannabis sintetica italiana

Anche il nostro Paese, da qualche anno, deve fare i conti con "la droga degli zombie". In Italia, la cannabis sintetica più pericolosa si chiama Spice, Solitamente, viene fumata, ma alcuni consumatori, la aggiungono alla "normale" marijuana o la bevono (proprio come se fosse un infuso). Come la K2 newyorkese, provoca agitazione, convulsioni, agitazione ed allucinazioni. Nei casi più gravi più provocare un arresto cardiaco e, quindi, la morte.