Nuovo accorato appello di Papa Francesco, ieri all'Angelus, ai governanti d'Europa. Il pontefice richiama i governi affinché dimostrino maggiore umanità nei confronti dei migranti. Papa Bergoglio ha espresso il suo forte dolore per le centinaia di vittime in mare ed ha sostenuto che le coscienze di coloro che dimostrano sensibilità ed umanità per la grave Crisi Migratoria, vengano turbate da queste tragedie.

Papa Francesco ha assicurato il suo ricordo e le sue preghiere

Il richiamo di Papa Francesco all'Angelus è iniziato con un piccolo giallo: il microfono non funzionava. Il pontefice, però, non si è perso d'animo: sorridendo ha picchiettato sul microfono e così ha ripreso a funzionare.

Com'è ormai prassi consolidata, in piazza San Pietro Papa Francesco, davanti a migliaia di fedeli preganti, ha manifestato il suo dolore per le troppe morti di migranti e di piccoli innocenti nel mar Mediterraneo, rivolgendo parole di conforto per chi soffre, per chi non ha più una patria, per chi scappa dalle guerre perché perseguitato. Ha poi rivolto un sentito ed accorato appello affinché "la comunità internazionale agisca con decisione e prontezza onde evitare che simili tragedie accadano". Si è quindi rivolto alle istituzioni affinché garantiscano sicurezza, dignità e diritti per tutti.

La crisi migratoria scuote le coscienze del mondo civile, delle istituzioni e dei governanti

I barconi giunti in questi mesi carichi di migranti disperati e fuggitivi per le crisi mediorientali, per le tragedie che attanagliano i paesi del centro Africa, sono l'oggetto del dolore del Papa.

Le famiglie distrutte, le morti di bambini sono dolore per Papa Francesco. "Maria Santissima ci aiuti a farci carico dei problemi, delle sofferenze, delle difficoltà del nostro prossimo, mediante un atteggiamento di condivisione e di servizio". Così si è ancora espresso il Pontefice, rivolgendosi a coloro che devono gestire a livello internazionale queste tragedie, affinché esse "non si ripetano più".

L'Europa chiamata indirettamente in ballo dall'appello di Papa Francesco

L'Europa ha ultimamente deciso diverse misure per far fronte alla crisi migratoria [VIDEO]. Alcune delle quali sono tese alla eliminazione delle cause, altre ad un supporto logistico a chi è maggiormente in difficoltà sia economica sia da un punto di vista sociale ed assistenziale. Una delle battaglie che l'Europa sta combattendo e che deve vincere, è la lotta contro i trafficanti di migranti i quali si arricchiscono ogni giorno sulla pelle di chi cerca la libertà o semplicemente di vivere una vita almeno dignitosa.