2

Inizialmente sembrava un normale infortunio alla spalla durante una partita di calcio in oratorio. Il quadro che, invece, si è rivelato per il giovane Salvatore Pezzano (19 anni) è abbastanza complicato: una lussazione grave e rara [VIDEO]davanti alla quale molti medici hanno rifiutato l'operazione; un intervento potrebbe,infatti, mettere a rischio la vita del giovane in caso di esito negativo.

La lussazione alla clavicola

Salvatore Pezzano, un ragazzo di soli 19 anni di Milano sta lottando da maggio scorso a causa di una lussazione alla clavicola che molti medici si rifiutano di operare. Tutto è cominciato durante una partita di calcio in oratorio, dove un avversario è finito contro Salvatore cadendogli addosso.

Un grave incidente alla spalla, dunque, che ha portato il ragazzo in ospedale. Una volta arrivato al pronto soccorso, i medici gli hanno diagnosticato una lussazione sterno claveare: la clavicola si è spostata verso l'interno dello sterno, fermandosi a pochissima distanza dall'aorta.

I numerosi rifiuti dei medici

La famiglia del ragazzo quindi si è rivolta a numerosi medici in giro per l'Italia, segnalando il singolare caso anche a Lione (Francia). Dopo varie analisi però la risposta dei medici è sempre la stessa: la clavicola è a pochi millimetri dall'aorta, e operare potrebbe mettere a repentaglio la vita di Salvatore. Data la gravità della situazione, nessun medico chirurgo è disposto [VIDEO]ad effettuare il delicatissimo intervento. Di fatto, ci sono altissime probabilità che il risultato sia disastroso: il ragazzo potrebbe non farcela e così è difficilissimo trovare un chirurgo che agisca.

L'appello sui social per cercare un chirurgo disponibile

L'edizione milanese della nota testata giornalistica "Il Corriere della Sera" ha fatto presente che Salvatore Pezzano ha deciso, quindi, di lanciare un appello tramite alcuni social network famosi come Facebook e Instagram, per cercare un chirurgo disposto a sottoporlo a questa delicatissima operazione. Salvatore sembra davvero disposto a tentare, contando sul supporto della sua famiglia, dei suoi amici e di coloro che si sono interessati a questo caso. Quelli che sono ormai diventati contenitori di pensieri ed informazioni spesso banali, potrebbero costituire per Salvatore Pezzano una essenziale ancora di salvezza. Salvatore chiede la condivisione del suo accorato appello così che possa non rimanere inascoltato.