Jair Bolsonaro, fra i candidati per le prossime elezioni presidenziali in Brasile, è stato accoltellato. L'aggressione si è verificata mentre l'uomo stava presenziando ad un comizio nello Stato del Minas Gerais. Il comizio del politico si stava tenendo precisamente a Juiz de Fora e le prime indiscrezioni della stampa brasiliana rivelano che l'uomo pare si trovasse sulle spalle di alcuni sostenitori quando è stato accoltellato, così come dimostra il video al vaglio delle autorità che avrebbero trovato il possibile colpevole dell'aggressione.

Pubblicità
Pubblicità

Bolsonaro preso di mira dai politici rivali

Il candidato Bolsonaro non si è di certo fatto benvolere nel corso della sua campagna elettorale, nella quale ha adottato una strategia dura e decisa, mettendosi contro diversi politici dei partiti rivali. In Brasile lo chiamano “il Trump brasiliano” che, a breve, avrebbe potuto vincere le presidenziali, soprattutto dopo che l'ex presidente Lula Da Silva, che sta scontando una condanna a 12 anni di reclusione per corruzione e riciclaggio rimanendo comunque primo nei sondaggi per la consultazione del mese prossimo, è stato giudicato incandidabile dal Tribunale Supremo Elettorale.

Pubblicità

Ad onor di cronaca, quello che molti considerano il favorito alle prossime elezioni, ha ricevuto prontamente i soccorsi ed è stato portato subito all'ospedale dove i medici hanno deciso di operarlo d'urgenza. Stando al parere dei medici del nosocomio, ci vorranno almeno una settimana di ricovero e tre di convalescenza che impediranno al candidato dell'estrema destra brasiliana di proseguire la sua campagna elettorale come leader del Partito Social-Liberale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Un indagato per l'accoltellamento di Bolsonaro

Nelle ultime ore, stanno girando diverse immagini di Bolsonaro e dell'aggressione. Un video amatoriale nel quale si vede il politico disteso a terra, in preda al dolore, con i suoi sostenitori che per primi l'hanno soccorso portandolo in ospedale con un'auto privata. Le autorità hanno confermato che per l'accoltellamento di Bolsonaro è stato fermato un 40enne (Adelio Bispo de Oliveira) che la polizia ritiene essere il principale sospettato per l'aggressione ai danni del candidato politico.

I presenti hanno raccontato che l'uomo è stato subito fermato dai sostenitori di Bolsonaro che l'hanno portato in un luogo nel quale non potesse scappare, aspettando ovviamente gli agenti della polizia. Il sospettato è stato sentito e, stando a quanto è emerso, pare che abbia diversi problemi psichici. Si attendono conferme nelle prossime ore, sperando che Bolsonaro si riprenda il prima possibile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto