Luca Zanini è stato ritrovato e sta bene. Il 32enne originario di Gattinara (Vercelli), ma residente ad Abbiategrasso (in provincia di Milano) aveva fatto perdere le sue tracce giovedì 28 novembre.

Quel giorno doveva incontrare la sorella Linda nella vicina Corbetta, ma non si è mai presentato all'appuntamento. Prima di sparire aveva anche lasciato un inquietante biglietto. Nella tarda mattinata di oggi, giovedì 12 dicembre, la trasmissione "Chi l'ha visto?" (che stava seguendo il caso) ha annunciato il ritrovamento.

Luca era a Malpensa

La famiglia Zanini potrà trascorrere un Natale sereno. Luca è stato ritrovato all'aeroporto di Milano-Malpensa questa mattina e, secondo le prime informazioni, il giovane sta bene e si sarebbe allontanato volontariamente, per motivi personali. Una conoscente, che si trovava casualmente nello scalo internazionale, lo ha riconosciuto e lo ha riportato a casa. Come hanno precisato i carabinieri, che hanno confermato la lieta notizia, Luca, ormai da qualche giorno, vagava all'interno del Terminal 1.

Il giovane, ricordiamo, si era trasferito ad Abbiategrasso un anno e mezzo fa. Dopo la morte del papà, infatti, aveva deciso di lasciare la Valsesia (dove, ormai non aveva più legami familiari) e di riavvicinarsi alla sorella Linda che, con il marito ed il nipotino, vive a Corbetta. Il 32enne aveva anche trovato lavoro come operaio in una ditta della zona (era stato assunto dalla Laborplast a Cassinetta Di Lugagnano) e nelle ultime settimane stava prendendo casa.

Il giorno in cui è scomparso, con la sorella, avrebbe dovuto incontrare un agente immobiliare di Corbetta per fermare - con il versamento di una caparra da 1.200 euro - un appartamento in città. Luca, però, non si è mai presentato all'appuntamento. Poco prima dell'incontro avrebbe rassicurato Linda con un messaggino "Sto arrivando" le aveva scritto su WhatsApp.

Gli appelli della sorella

Ancora non è chiaro cosa abbia spinto Luca ad allontanarsi dalla famiglia e dagli amici senza dire nulla.

Linda Zanini, temendo il peggio, ha vissuto giorni terribili, colmi di ansia ed angoscia. In casa dell'operaio, infatti, era stato rinvenuto un inquietante biglietto: “Mi dispiace, ma non ho avuto il coraggio”.

Linda, dopo aver presentato denuncia di scomparsa ai carabinieri di Corbetta, aveva lanciato accorati appelli sui social ed in tv. L'ultimo solo ieri sera. La giovane, intervenuta alla trasmissione di Federica Sciarelli "Chi l'ha visto?" aveva ricordato che il fratello (che vive da solo e non è fidanzato) era uscito di casa senza cellulare (trovato spento nell'appartamento), ma con i documenti e si era allontanato in sella alla sua inseparabile bici, una vecchia Bottecchia con telaio blu.

"Spero di poterlo riabbracciare presto - aveva dichiarato sconvolta qualche giorno fa - Stiamo facendo di tutto per trovarlo".

Cosa che effettivamente è avvenuta questa mattina.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!