Sul delicato tema del Coronavirus, emergenza medico-sanitaria che sta affliggendo pesantemente il nostro Paese, sono intervenuti i segretari generali delle sigle sindacali siciliane Antonino Toscano, Alfio Giulio e Maurizio Calà rappresentanti di Uilp Uil Sicilia, Fnp Cisl e Spi Cgil.

La nota congiunta dei sindacati sul tema di coronavirus e sicurezza socio-economica

La nota congiunta, redatta dai rappresentanti sindacali riguardo l'emergenza del coronavirus, ha inteso richiamare l'attenzione delle istituzioni, con particolare riferimento a quelle siciliane, e invitarle a smettere di alimentare il panico tra i cittadini, ma di mettere a punto delle iniziative concrete volte a contenere il fenomeno e gli effetti socio-economici di riflesso da esso determinati.

A detta dei tre rappresentanti, la Politica sta "dando spettacolo", utilizzando in maniera cinica la salute delle persone.

Gli stessi, poi, hanno sottolineato che gli effetti del coronavirus hanno generato, negli ultimi giorni, un clima di allarmismo che non solo non contribuisce a contenere l'epidemia, ma alimenta paure, confusione, disagi e speculazioni ai danni soprattutto degli anziani, categoria particolarmente a rischio per gli effetti correlati al coronavirus e ad altre patologie concomitanti o croniche.

Il coronavirus in Sicilia e la risposta delle istituzioni

Inevitabilmente il virus, giunto anche in Sicilia, necessita dell'intervento immediato da parte della Regione Siciliana che, attraverso l'uso di attrezzature volte a tale scopo, garantisca la massima efficienza della macchina "sanità" e contrasti fenomeni speculativi e di panico ingiustificati che incutono timore alla gente.

"Per agire concretamente - hanno proposto i segretari - la Regione Sicilia deve lanciare subito una campagna di prevenzione ed informazione di massa rivolta soprattutto agli anziani, attraverso il contributo dei medici di base, delle unità sanitarie del territorio e personale ospedaliero aggiuntivo".

Informazione e prevenzione coronavirus: la proposta dei sindacati

È necessario, inoltre, secondo i tre sindacalisti intervenire con un'informazione chiara e precisa, nonché con controlli rigorosi sia sulle aziende pubbliche che private, ancor più se queste sono particolarmente frequentate dalla collettività.

Sono, purtroppo, in atto fenomeni che stanno gravando pesantemente sul tessuto socio-economico siciliano, sui consumatori e sui lavoratori, quali sciacallaggio e truffe, che fanno presa sulle paure della collettività alimentando commerci e comportamenti scorretti.

Le firme sindacali, rappresentate dai segretari generali, avvisano che denunceranno qualsiasi comportamento speculativo e daranno il proprio contributo per l'attivazione di una campagna informativa corretta indirizzata soprattutto agli anziani.

Segui la nostra pagina Facebook!