Un tragico incidente a Ormelle, piccolo paese in provincia di Treviso, è costato la vita a un ragazzo di 27 anni. Secondo una prima ricostruzione, la vittima ha perso il controllo della sua auto ed è finita fuori strada: l'automobilista è morto sul colpo. Non sono state rilevate tracce di frenata e l'auto è andata completamente disintegrata nella parte anteriore.

Operaio di 27 anni morto a Ormelle in un incidente stradale: l'auto si è schiantata contro un muretto

Ancora sangue sulle strade italiane.

Nella mattinata di oggi, martedì 18 febbraio, lungo la via di Ragazzon a Ormelle, un ventisettenne ha perso il controllo della sua auto, finendo fuori strada e schiantandosi violentemente contro un muro. Il tragico episodio è accaduto in provincia di Treviso e la vittima era a bordo di una Volkswagen Golf quando, per cause ancora da accertare, è andata a sbattere contro il muretto di recinzione di un'abitazione. La vittima (A.S. le iniziali del suo nome), un operaio di Oderzo, era in strada per dirigersi sul posto di lavoro.

Il giovane, infatti, viaggiava in direzione di Ormelle per iniziare il suo turno in una fabbrica del posto, nella zona industriale in via Taliercio.

Sul posto dell'incidente sono intervenuti i soccorsi del 118, con auto medica e ambulanza, ma purtroppo i paramedici non hanno potuto fare niente per il ragazzo: al loro arrivo hanno solo potuto constatare il decesso del ventisettenne. Gli agenti della polizia locale e i vigili del fuoco di Motta e di Livenza hanno raggiunto il luogo dell'impatto per effettuare i dovuti rilevamenti.

Nella dinamica dell'incidente nessun'altra auto coinvolta: gli inquirenti pensano a un malore

Da alcuni dettagli emersi, gli inquirenti hanno ipotizzato che a causare l'incidente mortale possa essere stato un malore improvviso che ha colpito il guidatore. Sull'asfalto, infatti, non sono state rilevate tracce di frenata e non ci sono altre macchine coinvolte dell'incidente. Probabilmente il ventisettenne, preso da un improvviso malore, non ha potuto controllare il suo mezzo ed è finito fuori strada.

Anche i primi rilievi medici effettuati sulla vittima appoggerebbero la prima ipotesi degli inquirenti, ma si aspettano i risultati degli esami autoptici e delle indagini per affermare con certezza cosa possa essere successo. Al vaglio degli inquirenti c'è anche l'ipotesi di una distrazione, ma solo nei prossimi giorni si potrà avere qualche informazione in più sulla dinamica e la causa dell'impatto. L'auto, completamente distrutta nella parte anteriore, è stata rimossa grazie all'intervento del Soccorso Stradale De Bianchi di Ponte di Piave.

Segui la nostra pagina Facebook!