Giacomo Jon, ragazzo di 24 anni di Voghera (Pavia), è deceduto a causa del nuovo Coronavirus nella giornata del 28 maggio. Il ragazzo lottava contro il virus da metà marzo: le sue condizioni di salute sono apparse gravi fin da subito, per questo motivo si è reso necessario il trasferimento all'ospedale Sacco di Milano. Insegnante di religione e catechista, la sua città gli darà l'ultimo saluto sabato 30 maggio.

Addio a Giacomo Jon, deceduto a 24 anni a causa del nuovo coronavirus

La Covid-19 ha stroncato la vita di Giacomo Jon, 24enne di Voghera (Pavia). La sua battaglia contro il virus è terminata con un triste epilogo, dopo più di due mesi di ricovero presso l'ospedale Sacco di Milano: fino ad oggi è la vittima più giovane della provincia di Pavia dall'inizio della pandemia.

Aveva iniziato ad accusare i primi sintomi intorno alla metà di marzo, si è proceduto subito con l'esecuzione del tampone che aveva dato esito positivo. Il suo quadro clinico è apparso grave fin da subito. Trasportato al Sacco di Milano, era stato sottoposto alle prime cure, ma a causa dei gravi problemi respiratori si era reso necessario l'utilizzo dell'ossigeno. Negli ultimi giorni le sue condizioni di salute si erano ulteriormente aggravate, fino a quando il suo cuore ha smesso di battere nella giornata di giovedì 28 maggio.

I funerali di Giacomo Jon presso il Duomo di Voghera

Giacomo era uno studente della facoltà di Scienze Teologiche. Nella vita era un catechista e un insegnante di religione nelle scuole dell'istituto comprensivo Valle Versa.

Era molto legato alla parrocchia del Duomo di Voghera, che a causa del nuovo coronavirus il 13 aprile ha perso anche il parroco don Enrico Bernuzzi, di cui il giovane era uno stretto collaboratore: il sacerdote aveva 46 anni. Pochi giorni prima era stato dato l'addio anche a Roberto Corrada, sacrestano della parrocchia.

Giacomo Jon, oltre ad essere catechista, seguiva anche le attività dell'oratorio e collaborava con la chiesa di San Rocco, di cui era cerimoniere e capo dei chierichetti. Il 24enne lascia i genitori e la nonna. Sarà monsignor Vittorio Francesco Viola, vescovo di Tortona, a celebrare i suoi funerali presso il Duomo di Voghera.

Le esequie si terranno sabato 30 maggio con inizio alle 10:30. Si prevede una grande partecipazione da parte della comunità, per questo motivo (visti anche gli accessi limitati nei luoghi di culto, in rispetto alle norme sul distanziamento sociale per la Fase 2) verranno installati nella piazza adiacente degli altoparlanti, in maniera tale da consentire a tutti la partecipazione al rito funebre, tenendo la dovuta distanza di sicurezza.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!