Si sono svolti nella giornata di ieri 19 novembre i funerali di Martina Bonaretti, la 21enne stroncata dalla Covid-19 a Luzzara, paese della provincia di Reggio-Emilia. Le esequie hanno avuto luogo nella chiesa di San Giorgio e sono state trasmesse anche sul canale YouTube della parrocchia, questo in modo che la comunità intera della cittadina emiliana potesse stringersi attorno alla famiglia della giovane. Alla messa trasmessa in streaming hanno assistito anche i famigliari della ragazza, ovvero la madre, il padre e la sorella: tutti sono risultati positivi al Sars-CoV-2.

Il parroco: 'La notizia ci ha sconvolto'

Martina Bonaretti era arrivata nella giornata del 12 novembre in condizioni critiche presso l'ospedale Guastalla di Reggio-Emilia. Aveva contratto la Covid-19 alcuni giorni prima, ma le sue condizioni di salute sembravano tutto sommato buone, poi invece vi è stato un peggioramento. Il 18 novembre scorso la 21enne è spirata. "La notizia della scomparsa di Martina portata via dal covid ci ha sconvolto e ha colpito profondamente" - queste sono le parole del parroco di Luzzara, Don Piergiorgio Torreggiani. Il sacerdote ha spiegato all'agenzia giornalistica Agi che conosceva molto bene la ragazza e la sua famiglia: Martina sognava infatti la sua vita da adulta, che l'avrebbe portata a lavorare insieme ai bambini e ai ragazzi.

A celebrare le esequie della giovane è stato Don Emanuele Benatti, sacerdote della Diocesi di Reggio-Emilia molto legato alla famiglia Bonetti. Il religioso è anche impegnato in missioni umanitarie in Africa. Durante il tragitto per raggiungere la chiesa di San Giorgio, il carro funebre si è fermato per qualche minuto sotto casa della famiglia, che ha salutato per l'ultima volta Martina.

Don Benatti: 'Non mettere a rischio la vita con comportamenti sbagliati'

Don Emanuele Benatti durante i funerali ha lanciato anche un appello: "Dobbiamo fare tutto il possibile per non mettere a rischio la vita degli altri con dei comportamenti sbagliati, perché questo virus uccide e non guarda all'età" - così ha detto il sacerdote.

Anche gli amici hanno voluto ricordare Martina Bonaretti con alcuni messaggi. Benatti ha poi ricordato di come sia stato difficile per la famiglia non assistere alle esequie della propria figlia. Anche la sindaca della cittadina emiliana, Elisabetta Sottili, si è stretta attorno ai genitori di Martina. La 21enne di Luzzara non è l'unica giovane vittima che ha perso la vita a causa della Covid-19: il 10 novembre scorso a Torino un'altra ragazza di 21 anni è deceduta a causa dell'infezione contratta dal Sars-Cov-2.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!