La Paella è forse il piatto spagnolo più conosciuto in tutto il mondo, un vero e proprio piatto nazionale gustato in tutti i mesi dell'anno. Esistono moltissime varianti regionali e la più famosa di tutte è la paella valenciana, ovvero la paella mista, con riso, pollo, chorizo, crostacei, verdure e zafferano.

La leggenda vuole che questo noto piatto abbia origini contadine e che fosse usanza degli agricoltori della città di Valencia che lavoravano nelle risaie, arrivata l'ora del pranzo, di prendere una grossa pentola e versarvi tutto quello che avevano a portata di mano, carne pesce e verdure.

Ci sono comunque anche altre varianti di paella a base di sola carne oppure quella di solo pesce.

C'è addirittura l'odierna tendenza vegana che la vuole preparata con sole verdure. E' un piatto che in Spagna cucinano in una grande padella in ferro e dai bordi bassi chiamata "paellera". Una pietanza ricca, gustosa e molto apprezzato anche da noi in Italia. Vediamo come preparare questa versione di paella di pesce, ideale per l'estate.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 grammi di riso dai chicchi piccoli e tondi
  • 20 gamberetti
  • 4 calamari
  • 500 grammi di cozze
  • 200 grammi di piselli surgelati o freschi a seconda dei gusti
  • 1 peperone arrostito
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 pezzetto di peperoncino rosso
  • 1 bustina di zafferano
  • 2 o 3 pomodori
  • olio
  • sale e pepe q.b

Come si prepara

Pulite le cozze raschiandone i gusci sotto l'acqua corrente con una spazzola dura; quindi mettetele in una casseruola, copritele e fatele aprire a fuoco vivo.

Pulite, lavate e tagliate a listarelle i calamari. Friggeteli in due cucchiai di olio bollente.

In una casseruola di terracotta rosolate, con mezzo bicchiere di olio, l'aglio schiacciato e la cipolla tritata fine, quindi, aggiungete il peperoncino, i pomodori un po' schiacciati, il peperone tagliato a listarelle e i calamari. Fate cuocere per 10 minuti circa ed unite poi i piselli.

Continuate la cottura per altri 10 minuti, dopodiché, aggiungete il riso e coprite con un litro di acqua bollente.

Salate e pepate, aromatizzate con lo zafferano sciolto in un po' di acqua calda e, dopo altri 10 minuti, aggiungete le cozze con una sola conchiglia e i gamberetti. Mettete la casseruola in forno già caldo a 220° e lasciate cuocere finché il liquido si sarà assorbito.

Occorreranno circa 20- 25 minuti.

Se volete rendere la vostra paella un po' croccante, aumentate il tempo di cottura e ricordatevi di non mescolare affinché si crei la tipica crosticina molto gradita da tutti. Servite ben caldo.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!