Annuncio
Annuncio

I panini alla cannella vegani con glassa di anacardi senza glutine, senza latte e senza uova sono soffici e morbidi. Inoltre sono più salutari rispetto alla ricetta tradizionale [VIDEO] dei Cinnamon Rolls perché non contengono zucchero bianco, uova e latte. Insomma, questi dolciumi sono perfetti per godersi uno spuntino, un dessert o una colazione senza sentirsi in colpa per la linea.

Tradizionalmente si tende a cucinare i Cinnamon Rolls durante le feste di Natale e Capodanno come dolci per i banchetti tra familiari e come regalo per gli auguri tra amici.

Sicuramente i panini alla cannella vegani sono un'ottima idea da portare a tavola [VIDEO]per il cenone di fine anno.

Il segreto per preparare degli ottimi Cinnamon Rolls

Cucinare i Cinnamon Rolls seguendo una ricetta semplice e veloce è possibile.

Advertisement

Naturalmente non si può evitare di preparare la pasta brioche e di attendere il tempo necessario per la lievitazione, però vale la pena cimentarsi con questa dolce pietanza. Il segreto per avere degli ottimi panini sta nel periodo di raffreddamento. Dunque, si consiglia di armarsi di pazienza e di seguire attentamente tutti i passaggi del procedimento, tenendo sempre gli ingredienti a portata di mano.

  • Tempo di preparazione: 1 ora e 20 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 1 ora e 40 minuti
  • Resa: 12 panini alla cannella vegani

Ingredienti e origine dei dolcetti

I Cinnamon Rolls sono originari della Svezia, e per questo motivo vengono anche chiamati "involtini alla cannella svedesi" o "panini alla cannella svedesi", mentre il nome tradizionale è "Kanelbullar". Ad ogni modo, questi dolcetti sono noti in tutto il mondo grazie al loro caratteristico sapore a base di spezie, frutta secca e cocco.

Advertisement

In questa variante vegana risultano indubbiamente più genuini perché lo zucchero di cocco ha un indice glicemico più basso [VIDEO] rispetto a quello bianco, e il latte vegetale è più leggero di quello tradizionale.

Pasta brioche

  • 1 bustina di lievito secco attivo (o 21 g di lievito di birra fresco);
  • 75 g di zucchero di cocco;
  • 250 ml di latte di soia tiepido;
  • 75 g di olio di cocco;
  • 1 cucchiaio di cannella;
  • ¼ cucchiaino di cardamomo;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • 500 g di farina senza glutine.

Ripieno

  • 50 g di burro vegetale;
  • 1 cucchiaio di zucchero di cocco;
  • 2 cucchiai di sciroppo di cocco;
  • 2 cucchiaini di cannella;
  • 60 g di noci;
  • 50 g di uvetta.

Spennellatura per infornatura

  • 2 cucchiaini di burro vegetale fuso.

Glassa di anacardi

  • 75 g di anacardi lasciati in ammollo per 3 ore (o burro di anacardi);
  • 1 cucchiaio di sciroppo di cocco;
  • 1 cucchiaio di olio di cocco;
  • 50 g di zucchero a velo;
  • 2-4 cucchiai di latte di soia.

Procedimento

Pasta brioche: versare il lievito secco attivo (o sbriciolare il lievito di birra fresco) e scioglierlo con 1 cucchiaio di zucchero di cocco nel latte di soia tiepido a circa 35°C.

Scaldare l'olio di cocco e aggiungerlo lentamente al preparato per emulsionarlo. Unire il resto dello zucchero di cocco, la cannella, il cardamomo e il sale e mescolare.

Aggiungere la farina senza glutine e impastare il composto con le mani o in un robot da cucina fino a quando non sarà liscio ed elastico dopo circa 10 minuti. Mettere la pasta brioche in una ciotola grande, coprirla con un panno da cucina umido e lasciarla riposare in un luogo caldo per 40 minuti.

Ripieno: sciogliere a fuoco basso il burro vegetale, facendo attenzione a mescolarlo costantemente affinché non si bruci. Unire lo zucchero di cocco, lo sciroppo di cocco e la cannella alla miscela viscosa e sciropposa. Tritare le noci e incorporare nel ripieno anche l'uvetta.

Quando il volume della pasta brioche sarà raddoppiato, stenderla su un piano infarinato e realizzare un rettangolo di circa 1 cm di spessore. Distribuire uniformemente il ripieno sulla pasta brioche, arrotolarla dal lato lungo e tagliarla in parti di circa 3,5 cm di spessore. Apporre i rotolini su una teglia rivestita di carta da forno e lasciarli riposare per altri 30-45 minuti.

Spennellatura per infornatura: preriscaldare il forno a 180 °C, accendendolo sia nella parte superiore che inferiore. Spennellare i panini alla cannella vegani con il burro vegetale fuso prima di infornare per 20 minuti.

Glassa di anacardi: mescolare tutti gli ingredienti in un frullatore alla massima velocità fino ad ottenere una salsa densa e cremosa, incorporando un po' più di latte di soia se necessario. In alternativa, si può impiegare il burro di anacardi ricorrendo ad una frusta da cucina.

Lasciare raffreddare leggermente i Cinnamon Rolls dopo la cottura e versarvi la glassa di anacardi.

Qualche piccolo suggerimento

È possibile utilizzare la farina di farro o una miscela di farina senza glutine per questa ricetta per avere un impasto più malleabile.

Se non si vogliono cuocere tutti i panini alla cannella vegani nello stesso momento, si possono anche conservare nel freezer, precongelandoli per circa 2-3 ore singolarmente. Ad ogni modo, è bene ricordare che i Cinnamon Rolls hanno un gusto migliore quando sono appena sfornati, dunque è consigliabile mangiarli entro 2 giorni.