Era il 30 settembre 1960 quando i Flinstones andarono in onda per la prima volta sull’emittente statunitense ABC. Gli Antenati, come fu tradotto in Italia il nome della serie, compiono dunque 60 anni e si apprestano a tornare in TV con uno spin-off. Boomerang (canale 609 di Sky), trasmetterà oggi, 16 marzo 2020, il primo episodio di “Yabba Dabba Dinosaurs”, serie animata incentrata su Ciottolina e Bam Bam, ovvero, la figlia di Fred e Wilma e il figlioletto adottivo di Barney e Betty. Il cartone, dopo questa puntata, sarà trasmesso regolarmente da lunedì al venerdì alle 19:20.

Ma non è tutto. E’ in progetto infatti la realizzazione di una serie sui personaggi originali destinata ad un pubblico “adulto” e non si esclude anche il ritorno nelle sale cinematografiche con un nuovo film sui personaggi di Hanna & Barbera. Si tratta dunque di una rivalorizzazione in grande stile di un prodotto che per anni è stato al top negli ascolti delle famiglie americane e non solo.

I Flinstones raccontano la società americana ambientata nell’età della pietra

Uno dei motivi del grande successo degli Antenati è stato proprio il raccontare la società consumistica americana in chiave comica, collocandola nell’età della pietra in una cittadina immaginaria: Bedrock.

Per quasi l’intero suo ciclo, l’opera di Hanna & Barbera è stata al primo posto degli indici di gradimento, anche se trasmesso in prima serata. Saranno soltanto i Simpson a rubargli, molto tempo dopo, lo scettro. Questo dovrebbe fare dunque capire perché, ancora oggi, a distanza di molti anni si continua ad investire su questa longeva serie animata. Come citato nelle premesse, infatti, la Brownstone lavora da tempo ad una nuova serie, da trasmettere in prima serata, basata sui personaggi originali degli Antenati.

L’idea però è quella di puntare su un pubblico “maturo”, realizzando dunque una serie dai toni più adulti. Per tutti i nostalgici sarà dunque un gradito nonché inaspettato ritorno.

Si lavora ad un film Live Action sui Flinstones

Oltre ad una nuova serie animata, sono anni che si riflette sulla possibilità di realizzare un nuovo film sugli Antenati. L’ultimo tentativo fu nel 2000 ma non ottenne il successo sperato.

Ottimi risultati li ebbe invece il film precedente, uscito nel 1994, con protagonista John Goodman che interpretava Fred Flinstone. Da allora non ci furono ulteriori tentativi di live action basati sui Flinstones, forse complice proprio il flop del secondo film. Ovviamente, ancora non ci sono notizie certe su quando il progetto potrebbe andare in porto, molto probabilmente dipenderà dal successo che avrà il reboot della serie, ma già si vocifera che Will Ferrell e Adam McKay sarebbero interessati al ruolo di produttori esecutivi di un ipotetico film. Per questa posizione era uscita la voce che anche Seth McFarlane, ideatore dei Griffin, fosse interessato, ma per ora tutto tace.

Quest’ultimo tentò anche di rilanciare gli Antenati nel 2011 senza successo. Indubbiamente, per i fans della serie si tratta di una gradita notizia che si speri diventi qualcosa di concreto in tempi non troppo lunghi.

Sui social la speranza è che i Flinstones non vengano rovinati

Pur avendo accolto positivamente la notizia dello spin-off “Yabba Dabba Dinosaurs” e del progetto sul reboot della serie, molti fans degli Antenati hanno espresso qualche timore. L’idea di realizzare una serie per adulti, infatti, potrebbe tradursi in uno stravolgimento eccessivo dei toni del cartone, assimilandolo ad altri prodotti come i Griffin e i Simpson, dai quali si distacca fortemente per filosofia e tipo di comicità.

Quello che, secondo molti, ha reso i Flinstones gradevoli e ne ha permesso il grande successo è stata proprio l’assenza di volgarità fine a sé stesse (a differenza dei Griffin o dei Simpson che nascono per un target di pubblico diverso), pur mantenendo un lato comico sarcastico nelle battute (era pur sempre un cartone indirizzato a tutta la famiglia). Ecco perché il progetto della Brownstone non convince pienamente gli amanti della serie animata. Altra speranza dei fans è quella di vedere nuovamente gli Antenati sul grande schermo del Cinema, magari in forma non animata, sempre però che si riesca a realizzare un film di qualità superiore rispetto a quel “I Flinstones in Viva Rock Vegas” che lasciò molti delusi.

I presupposti indubbiamente ci sono ma le difficoltà non mancano.

Segui la nostra pagina Facebook!