10.000 per l'Ambiente è la manifestazione giunta al secondo anno che Heineken ha messo in campo insieme a Legambiente contro l'abbandono di plastica monouso e rifiuti. Il 4 ottobre scorso l'iniziativa ambientalista diramata a livello nazionale ha fatto tappa a Verona, unica tappa in Veneto, e 120 dipendenti di Partesa, società del gruppo Heineken, si sono mobilitati lungo le rive dell'Adige, scelto come corso d'acqua simbolico del territorio regionale.

E' stato spiegato che 10.000 ore corrispondono al lavoro di sei persone per un anno e il titolo dell'evento si propone di dimostrare che cosa si può fare attivandosi insieme in ogni comunità. Positivi i commenti di Legambiente che ha sottolineato la svolta epocale di un'azienda profit impegnata nella salvaguardia ambientale. Armati di guantoni ed attrezzi, i dipendenti di Partesa coinvolti nel progetto hanno raccolto 40 sacchi di rifiuti, costituiti per la metà da plastica e lattine, scarti che stanno diventando una vera emergenza per i mari e i corsi d'acqua. Sono stati trovati anche rifiuti ingombranti come valige e pezzi di biciclette.

Il fiume e il tempo

"Nessun uomo può bagnarsi nello stesso fiume per due volte, perché né l'uomo né le acque del fiume sono gli stessi". E' la nota citazione di Eraclito sullo scorrere imperituro dell'acqua. Ma il lento passare del fiume coinvolgeva anche un giornalista appassionato di mondo e di realtà come Tiziano Terzani che affermava: "I fiumi mi hanno sempre attirato. Il fascino è, forse, in quel loro continuo passare rimanendo immutati, in quell'andarsene restando, in quel loro essere una rappresentazione fisica della Storia".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente

Il fiume come un "daimon" violato richiede oggi attenzione e tempo. Il tempo dedicato nei programmi di riqualificazione come "10.000 per l'Ambiente" e speso nel contatto con il territorio al quale restituire integrità.

L'amministratore delegato di Heineken Riccardo Giuliani ha precisato: "Riveste una pregnanza particolarmente simbolica il fatto di offrire il proprio tempo, unica risorsa veramente non rinnovabile di cui disponiamo, per proteggere l'ambiente con azioni positive.

"Partesa" è felice di intervenire in una progettualità vasta che corrisponde anche ad una sezione del piano di sostenibilità che il Gruppo porta avanti".

Complessivamente nel 2018 in circa un mese di attività sono state raccolte 37 tonnellate di rifiuti e rigenerati 30 ettari di aree verdi, traguardi che l'edizione 2019 punta a superare. "Dobbiamo cominciare a pensare come un fiume, se vogliamo lasciare un patrimonio di bellezza alle generazioni future", asseriva un padre dell'ambientalismo come David Brower e pensare come un fiume può voler dire comprendere la sua lezione e tutelare l'intangibilità della costanza degli equilibri naturali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto