Siamo ormai alla conclusione del piano straordinario di assunzioni della scuola. Da ieri è infatti iniziata la cosiddettafase C. Questo passaggio cruciale del piano previsto nella Buona Scuola prevede il potenziamento dell’offerta formativa attraverso la stabilizzazionedei docenti precari inseriti nelle Gae (graduatorie ad esaurimento) e nelle graduatorie del concorso 2012, che non hanno ottenuto una nomina precedentemente. Questo passaggio, però, lascia a bocca asciutta edesclude gli abilitati TFAche non rientrano nelle citate graduatorie.

Scuola, assunzioni fase C: come funziona?

Il piano, diviso per fasi, è regolamentato dallaLegge 107/2015, comunemente conosciuta come Buona Scuola. La fase C è stata avviata ieri, 10novembre. Dal Ministero delI'Istruzione sono partite le lettere con la proposta di stabilizzazione per 48.794 docenti precari, destinati al potenziamento dell'offerta formativa. I docenti destinatari della proposta hanno tempo sino alle ore 16.00 del 20 novembre per accettare o declinare l'offerta di assunzione. Per coloro che rifiuteranno è prevista l'esclusione definitiva dalla graduatoria di appartenenza.

Ricordiamo che nella fase B i precari che declinarono l'incarico, a causa della distanza della sede dalla propria residenza, furono circa il 10%. Il Ministero prevede anche per la fase C grossomodo la stessa percentuale. Da stime effettuate sempre dal Miur, con il potenziamento dell'offerta formativa a ciascuna istituzione scolastica verranno assegnati 7 docenti in più tra personale su posti comuni e quelli sul sostegno.

Talepersonale potrà essere utilizzato per aprire le scuole al territorio, aiutare le famiglie e offrire un servizio migliore.

La grana dei docenti abilitati TFA, verranno esclusi dal piano assunzioni?

La Buona Scuola non ha previsto l’immissione in ruolo degliabilitati TFA e PASche, insieme ai diplomati magistrali ante 2001/2002 e ai laureati in Scienze della Formazione primaria dopo il 2011, sono stati inseriti solamente nelleGae e per questo esclusi dal piano assunzioni.

Ora il Coordinamento Nazionale TFAè pronto a dar battaglia, annunciando l'adesione allo sciopero del 13novembre 2015 con manifestazione che si svolgerà a Roma, per evidenziare e manifestare la propria rabbia per la loro esclusione dal piano assunzioni.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!