Il modello D3 per tutti gli aspiranti di terza fascia ATA sarà disponibile da mercoledì, 14 marzo, fino alle ore 14,00 del 13 aprile. Questo è quanto annunciato dal Miur con la nota numero 1197, del 6 marzo scorso, che ha reso ufficiale la data d'uscita del modello D3, dopo mesi di attesa. Tutti coloro che risulteranno idonei per l'accesso alle nuove graduatorie (valide per il triennio 2018/2021) potranno quindi proseguire con la scelta delle scuole e considerare chiusa la domanda avviata tra il 30 settembre e il 30 ottobre. Vediamo allora come prepararsi al lavoro ormai prossimo di selezione.

Modello D3: come scegliere le 30 scuole

Il modello D3 sarà compilabile esclusivamente online direttamente dal sito Polis del Miur. Risulta evidentemente necessario registrarsi a Istanze online, per tutti coloro che ancora non avessero provveduto. Una volta effettuato l'accesso al sito Polis del Miur ci si dovrà 'armare' di codice fiscale, indirizzo e-mail e inserire correttamente i propri dati anagrafici. Dopo aver completato tale fase di registrazione si ricorda che si dovrà avere conferma da un istituto scolastico in cui si dovrà consegnare la stampa dell'avvenuta registrazione su istanze online, muniti di tessera sanitaria e documento d'identità. In seguito si dovrà ricevere una mail e confermare l'attivazione della propria utenza su Istanze online.

Sarà possibile scegliere 30 scuole (compresa la Scuola presso cui si è inviata la domanda, che può essere inserita o omessa) appartenenti alla stessa provincia dell'istituto primo. Come da tempo si sa, si possono fare, nel frattempo, le 'prove' nell'applicazione Sedi esprimibili e trasferire le preferenze quando il modello D3 sarà compilabile.

Terza fascia Ata: quali scuole scegliere?

Non esiste certamente un manuale valido, in assoluto, sulle scuole da selezionare per candidarsi alle supplenze di terza fascia Ata. Però, alcuni accorgimenti potrebbero tornare utili; tra cui sicuramente cercare istituti con un'alta percentuale di personale amministrativo, tecnico e ausiliario, informandosi dunque in anticipo, specialmente sul numero dei profili (AA, AT, CS, CO, IF, GA, CR) con cui ci si sta inserendo in graduatoria, presenti negli istituti.

Importante sarà poi scegliere scuole che in genere vengono 'scartate' perché fuori dalle grandi città e che risultano difficilmente raggiungibili. Infine si ricorda che generalmente potranno esserci più possibilità presso gli istituti scolastici comprensivi.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!