Arrivano novità sui bandi di concorso nella Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria e sui Percorsi abilitativi speciali (Pas) necessari per l'abilitazione all'insegnamento dei docenti precari. Proprio nei giorni in cui i numeri sulla copertura delle cattedre vacanti nella scuola anticipano l'ampio ricorso alle supplenze anche nell'anno scolastico 2019/2020 (soprattutto per il numero crescente dei pensionamenti derivanti anche da quota 100), dal Ministero dell'Istruzione arrivano conferme sulla messa a punto del decreto che prevede l'istituzione dei Pas e di una serie di concorsi per l'assunzione in ruolo di una parte dei docenti precari.

Si partirà dal concorso nelle scuole dell'infanzia e primaria per poi terminare con i concorsi nelle scuole secondarie: ma i tempi non saranno di certo brevi.

Concorsi scuola e Pas docenti: ultime notizie oggi sui bandi in uscita a partire da luglio 2019

Come anticipa il quotidiano Italia Oggi, sarebbe in dirittura d'arrivo il "decreto salva-precari", il provvedimento normativo di nove articoli che prevede i concorsi speciali nella scuola e i Percorsi abilitativi speciali su più anni, fino ad esaurimento di tutti i richiedenti.

Il decreto, atteso nel Consiglio dei Ministri entro la fine di questo mese, permetterà a tutti gli insegnanti che abbiano almeno tre degli ultimi otto anni di servizio nelle scuole (anche paritarie e centri di formazione professionale) di candidarsi per arrivare all'abilitazione. Secondo quanto anticipa il quotidiano, nel decreto è previsto che entro la fine del 2019 venga predisposto un ciclo di Pas per la scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Scuola

Lo stesso Pas sarà istituito su più cicli, fino ad esaurire tutti i candidati che ne facciano richiesta. Nella bozza sarebbero disciplinati anche i criteri di accesso ai Pas: la priorità sarà data a chi non abbia alcuna abilitazione e ai candidati che in passato avevano già iniziato un percorso di abilitazione, poi interrotto per motivi di studio. In seconda battuta verranno ammessi (se non ci saranno posti liberi nel primo Pas) i candidati docenti che intendano abilitarsi in un'altra disciplina rispetto a quella per la quale siano già abilitati. I posti disponibili verranno stabiliti con decreto del Ministero dell'Istruzione e saranno suddivisi per regione e per ciascuna università.

Concorsi scuola infanzia, primaria e secondaria: novità calendario uscita dei bandi

Oltre ai Pas, il reclutamento dei docenti nella scuola passerà ampiamente anche dai concorsi, anche se le effettive immissioni in ruolo dei vincitori riguarderanno gli anni scolastici successivi al prossimo. Infatti, secondo quanto anticipa oggi Il Giorno, il Ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, ieri ha avuto un incontro con i direttori degli uffici scolastici regionali per seguire i meccanismi di copertura delle cattedre vacanti da assegnare ai supplenti nel prossimo anno scolastico.

Ma dal Miur arrivano conferme riguardo al calendario dei concorsi speciali previsti nella scuola: nella prossima settimana uscirà il bando di concorso da 17 mila posti per le scuole dell'Infanzia e per le primarie. Entro la fine del 2019, invece, saranno banditi i concorsi speciali per le scuole secondarie. Altri 24 mila posti che andranno assegnati ai docenti che insegnino da anni nella scuola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto