Nella mattinata di questo sabato 16 dicembre a Napoli, precisamente presso la Sala Congressi della Stazione Marittima, si è tenuta l'assemblea di rilancio dell'Udeur, la storica formazione politica di Clemente Mastella che viene rilanciata in vista delle prossime Elezioni politiche.

Il ritorno dell'Udeur di Mastella

Clemente Mastella, oggi 70enne, è attualmente sindaco di Benevento, dopo una vita passata fra i banchi parlamentari e anche da ministro (lo ricordiamo alla Giustizia nel secondo Governo Prodi), ma il suo radicamento è ancora ben forte in tutta la Campania e in diverse aree del Mezzogiorno.

Pubblicità
Pubblicità

Una presenza sul territorio che l'ex Guardasigilli vuol capitalizzare anche in previsione delle prossime elezioni politiche del marzo 2018. Lo stesso Mastella nel corso della plenaria ha affermato: "Senza di noi il centrodestra non va da nessuna parte, non arriverà al 40% e senza il 40% non si governa. Questa legge elettorale favorisce i vari Mastella e noi dobbiamo mettere insieme le varie isole democristiane facendole diventare un arcipelago". E appunto in alcuni collegi uninominali del centro-sud, l'appoggio dell'Udeur potrebbe essere particolarmente utile al centrodestra per sconfiggere M5S e PD.

Clemente Mastella presenta il nuova simbolo del'Udeur (Fonte: profilo ufficiale Fb Clemente Mastella)
Clemente Mastella presenta il nuova simbolo del'Udeur (Fonte: profilo ufficiale Fb Clemente Mastella)

Una nuova lista centrista nella coalizione di centrodestra?

Mastella ha presentato nell'occasione il nuovo simbolo del suo Udeur 2, ma non è detto che correrà autonomamente alle elezioni. All'assemblea di questo sabato, a cui hanno preso parte alcune centinaia di persone, infatti hanno partecipato anche Lorenzo Cesa, attuale segretario nazionale dell'UDC e Paolo Cirino Pomocino, storico esponente democristiano e pure lui attualmente membro dell'UDC.

Pubblicità

Sarà quindi adesso curioso capire se fra il nuovo Udeur e appunto l'UDC potrà nascere nell'immediato un'alleanza elettorale, magari una lista unica, per provare a superare lo sbarramento del 3%. Un progetto centrista che sarebbe sostanzialmente la "quarta gamba" del centrodestra, dopo Forza Italia di Berlusconi, la Lega Nord di Salvini e Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni. E chissà che a questo progetto centrista non possa partecipare anche Rivoluzione Cristiana di Gianfranco Rotondi e forse anche gli esponenti in uscita da destra da Alternativa Popolare di Alfano.

Un'alleanza, quella fra Mastella e Berlusconi, che sarebbe in qualche modo confermata anche da un altro dettaglio: proprio poche ore prima dell'assemblea napoletana infatti è comparsa sulla pagina Facebook del sindaco di Benevento una foto risalente a oltre 25 anni fa in cui l'allora giovane Mastella, come responsabile comunicazione della DC, incontrava amichevolmente l'allora imprenditore televisivo Silvio Berlusconi.

Leggi tutto e guarda il video