Secondo gli ultimi sondaggi politici, effettuati dall’istituto di ricerca Ixè e pubblicati nel fine settimana dall’Huffington Post, il M5S di Luigi Di Maio tocca il suo massimo storico nella percentuale di gradimento degli italiani. Al contrario, il Pd di Matteo Renzi prosegue nella sua “corsa verso l’abisso” (copyright dell’ex premier Enrico Letta ndr) facendo registrare il suo record negativo. Più o meno stabili rispetto ad una settimana fa risultano i partiti di centrodestra e la sinistra di LeU. Al momento però la spartizione virtuale dei seggi in parlamento non assegna a nessuno una maggioranza in grado di garantire la governabilità.

Per quanto riguarda il gradimento dei leader, infine, in testa alla classifica c’è sempre l’attuale presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, mentre il segretario Dem Renzi chiude la fila dei capi politici preferiti dagli italiani. Ma vediamo tutti i numeri dei sondaggi.

Sondaggi: le percentuali dei partiti

Dunque, secondo gli ultimi sondaggi politici effettuati dall’istituto diretto da Roberto Weber, il M5S si conferma prima forza politica italiana facendo registrare il suo record (almeno per quanto riguarda i rilevamenti di Ixè). I pentastellati toccano quota 29,2%, aumentando i loro consensi dell’1,4% rispetto al 27,8 della settimana precedente. In totale controtendenza troviamo il Pd, dato al 21,8%, con uno 0,5% in meno rispetto agli ultimi rilevamenti.

Un calo costante e drammatico se si pensa che meno di 6 mesi fa, il 4 agosto 2017, il partito di Renzi viaggiava intorno al 27,5%. Tra gli alleati del centrosinistra, poi, solo la lista + Europa di Emma Bonino tocca quota 2%. Passando al centrodestra, i sondaggi Ixè danno ancora saldamente in testa Forza Italia, se pur in calo dal 17,4% al 16,7%.

Guadagna terreno rispetto ai berlusconiani la Lega di Matteo Salvini, passando dall’11,3% della scorsa settimana all’odierno 11,9%. Comunque lontana dall’insidiare la leadership azzurra. Stabile Fd’I al 4,4%, mentre la ‘quarta gamba’ Noi con l’Italia-Udc strapperebbe un onorevole 2,2%. Bene, per concludere, Liberi e Uguali di Pietro Grasso a cui viene assegnato un rotondo 7%.

La distribuzione dei seggi in parlamento

Secondo i numeri forniti dai sondaggi Ixè, al momento nessuna coalizione riuscirebbe ad ottenere una maggioranza parlamentare. Il centrodestra dovrebbe totalizzare 290 seggi alla Camera e 152 al Senato. Più staccato il centrosinistra con, rispettivamente, 130 e 61 poltrone. Addirittura meno della soglia dei 200 seggi calcolati come ‘sicuri’ dalla segreteria Pd. Meglio dei renziani farebbe il M5S con 177 seggi a Montecitorio e 87 a Palazzo Madama. LeU, infine, dovrebbe accontentarsi di 29 scranni alla Camera, più 13 al Senato.

Il gradimento dei leader

Che Paolo Gentiloni sia in testa alla classifica del gradimento dei leader politici tra gli italiani non è più un mistero da diversi mesi.

Al premier uscente viene assegnato dai sondaggi Ixè un indice di fiducia del 33%. Dietro di lui, sul podio a pari merito, troviamo Emma Bonino e Luigi Di Maio al 30%. Seguono Matteo Salvini e Silvio Berlusconi, rispettivamente al 25% e al 24%. Dietro di loro, entrambi al 22%, Giorgia Meloni e Pietro Grasso. Infine, malinconicamente ultimo, Matteo Renzi al 21%.

Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!