Il politico di centrodestra ed ex premier Silvio Berlusconi torna alla carica, e lo fa sulla sempre più controversa tematica dell'immigrazione di massa attuale. Come riportato da un articolo pubblicato sul sito web della testata giornalistica 'Alto Adige.it', l'imprenditore e politico di 'Forza Italia' ha sostenuto che con l'aumento di essa sta drasticamente diminuendo la sicurezza. Stando sempre a quanto riportato sull'articolo scritto su 'Alto Adige.it', le dichiarazioni di Berlusconi sono avvenute nell'ambito di un'intervento telefonico che lo stesso Cav ha effettuato durante la conferenza stampa di Forza Italia a Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Il leader di Forza Italia: 'La sinistra non ha saputo fermare i flussi migratori'

Come sostenuto nello stesso articolo di 'Alto Adige.it', Berlusconi ha affermato che le attuali problematiche derivate dall'immigrazione di massa sono da attribuirsi agli errori commessi dalla sinistra governativa. Secondo l'ex premier e presidente di Forza Italia, la stessa sinistra non ha saputo ostacolare i sempre più numerosi flussi migratori diretti verso l'Italia, flussi migratori che durante l'era berlusconiana erano assai minori. Inoltre, il politico di centrodestra ha dichiarato che grazie al centrosinistra l'Italia si ritrova a dover ospitare 630mila immigrati clandestini.

Pubblicità

L'attacco di Berlusconi a Movimento 5 Stelle: 'Lo scontro è tra noi moderati e loro'

Oltre al forte attacco verso la sinistra e il Partito Democratico, Silvio Berlusconi ha duramente criticato anche il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Più specificatamente, sempre durante l'intervento telefonico alla conferenza stampa di Forza Italia, il leader di centrodestra ha sostenuto che lo scontro politico più importante oggi è tra gli stessi grillini e la coalizione di forze liberali, moderate e cattoliche rappresentata da Forza Italia e dal centrodestra in generale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Inoltre, Berlusconi ha ribadito che oggi la sinistra e il centrosinistra non sono più in campo e che i politici pentastellati si presentano da bravi ragazzi ma sono militanti di una sorta di 'setta' guidata da Grillo.

La polemica dell'ex premier di centrodestra contro il Movimento 5 Stelle dura da diverso tempo e, sempre secondo quanto sostenuto dallo stesso Cav diverse volte, gli stessi grillini hanno ormai occupato il posto di quella che una volta era la sinistra postcomunista.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto