Il 4 febbraio scorso il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, si è espresso in modo chiaro in merito alla sua posizione Politica personale e del suo partito sull’immigrazione.

La posizione del Cavaliere

Intervistato al Tg5, Silvio Berlusconi ha spiegato di ritenere quella dei migranti una questione sociale molto urgente da risolvere, con riferimento specifico ai clandestini, poiché a suo dire in Italia ve ne sarebbero ben 600mila, pronti a infrangere la legge.

Pubblicità
Pubblicità

I fatti di Macerata

In campagna elettorale, con le elezioni che si terranno a breve, tanti esponenti politici hanno parlato a vario titolo riguardo ai terribili fatti di Macerata accaduti di recente, e anche Forza Italia attraverso il suo capo politico ha voluto prendere parte al dibattito mediatico, sottolineando che nel nostro Paese esiste chiaramente un problema sicurezza e spiegando in che modo il suo partito intenda affrontare questa grave problematica.

I clandestini

Berlusconi ha quindi riconfermato le proprie posizioni sul delicato tema degli immigrati clandestini, basate sulla tesi per cui gli stranieri presenti in Italia senza un regolare permesso di soggiorno sarebbero naturalmente portati a compiere reati, proprio a causa della loro natura d’irregolari.

L'ex premier ha anche spiegato che quando al governo vi era il centro-destra la situazione dell'immigrazione incontrollata era ben al di sotto dei numeri che si sono verificati negli anni recenti con il centro-sinistra alla guida dell'Italia.

Pubblicità

Come fronteggiare l'emergenza

Per fronteggiare l'emergenza, la proposta di Forza Italia consiste nel convincere l’Unione Europea a sottoscrivere una serie di accordi con gli stati del Nord Africa al fine di bloccare le partenze, oltre a fare accordi con i rispettivi paesi di origine affinché si riprendano gli irregolari già emigrati, e a mettere in atto una collaborazione tra gli stati europei, la Russia, gli Usa e altre nazioni per delle misure di sostegno a favore dell'Africa.

Sicurezza in Italia

Quanto accaduto in questi giorni, secondo Berlusconi, ha messo in evidenza che in Italia uno dei problemi più gravi è quello della sicurezza, di conseguenza si rende necessario adottare azioni e provvedimenti efficaci. L'ex premier, oltre ad aver spiegato come il suo partito intenda affrontare l'emergenza immigrazione, ha anche promesso che se Forza Italia andrà al governo saranno reintrodotte le figure del carabiniere e del poliziotto di quartiere, e si farà in modo che ad affiancare le forze dell'ordine per le vie cittadine vi saranno i soldati, attraverso la messa in atto del piano "strade sicure".

Pubblicità

Leggi tutto