Tra il Movimento 5 Stelle e la Lega Nord sino ad ora non c'è stato un buon rapporto, almeno a livello ufficiale. Il fatto è che i 5 Stelle hanno spesso sostenuto che la Lega fosse un partito aderente alla 'vecchia partitocrazia' italiana e, d'altro canto, i leghisti hanno spesso affermato che i grillini fossero un partito 'falsamente anti-sistema' ed eccessivamente demagogico. Recentemente, pare che qualcosa stia cambiando.

Pubblicità
Pubblicità

Il fondatore dei 5 Stelle: 'Salvini è un politico che mantiene la parola data e questo è una rarità'

Come riportato da un articolo pubblicato sul sito web dell'Huffington Post, il fondatore dei 5 Stelle Beppe GRILLO ha recentemente 'elogiato' il segretario nazionale della Lega Nord Matteo Salvini. Andando maggiormente nello specifico, dopo la conferenza tenuta all'Hotel Forum di Roma, Grillo ha detto ai giornalisti che Salvini mantiene la parola data e che ciò rappresenta una rarità nel mondo della politica.

Pubblicità

Le vicinanze ideologiche tra 5 Stelle e Lega Nord

Le recenti dichiarazioni di Grillo fanno pensare che i rapporti tra Lega Nord e Movimento 5 Stelle stiano sempre di più facendosi positivi. Secondo quanto sostengono diversi opinionisti ed analisti, ciò non dovrebbe essere una novità se si tiene conto delle evidenti affinità ideologiche tra la Lega e il movimento fondato da Beppe Grillo. Difatti, entrambi i due partiti politici si sono fatti promotori di un drastico cambiamento sociale e politico e, allo stesso tempo, sono stati tra i maggiori critici dell'establishment dominante in Italia e nell'Unione Europea.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

Oltre a ciò, alcune somiglianze tra i programmi dei 5 Stelle e della Lega sono ben visibili nell'ambito della lotta all'immigrazione irregolare e nella critica alla Nato, nonché nel sostegno a una politica estera basata sul riavvicinamento con la Russia guidata da Vladimir Putin. Indubbiamente non si può non notare il fatto che sia i pentastellati che i leghisti si sono fatti interpreti dell'ondata populista in Italia e, inoltre, risulta che abbiano buoni rapporti internazionali anche con quei partiti e movimenti che si rifanno all'euroscetticismo e al sovranismo.

Tenendo conto di queste somiglianze e 'affinità', non si possono comunque non segnalare le notevoli differenze formali che esistono tra il Movimento 5 Stelle e la Lega, differenze che sino ad ora hanno pesantemente condizionato le relazioni tra i due partiti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto