Alla fine lo strappo è stato ricucito. Quando sembrava che l’alleanza di centrodestra stesse per implodere a causa dei 54 voti destinati dalla Lega ad Anna Maria Bernini, l’ala conservatrice ha trovato il suo punto d’incontro. L’appello all’unità fatto ieri da Giorgia Meloni ha avuto dunque un esito positivo nel nome di Elisabetta Alberti Casellati.

La rinuncia di Romani

Paolo Romani ha rinunciato formalmente alla candidatura questa mattina.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente dei senatori di Forza Italia, con un post sul profilo facebook ufficiale di Forza Italia, ha giustificato la sua decisione con il voler evitare strumentalizzazioni di ogni genere alla sua candidatura, soprattutto per garantire l’unità della coalizione in un momento difficile per il prossimo governo del paese anche alla luce del risultato elettorale scaturito dalle urne.

Il placet di Di Maio

Poco dopo l’investitura del centrodestra, Luigi Di Maio ha dato il suo benestare alla candidatura di Elisabetta Casellati, annunciando che il Movimento avrebbe votato la candidata proposta da Forza Italia.

Pubblicità

Contestualmente le parti hanno trovato un accordo anche sulla Camera. Accordo che ha avuto il nome di Roberto Fico, neoeletto presidente dopo il veto forzista su Fraccaro.

L’elezione della Casellati

Elisabetta Alberti Casellati è stata eletta pochi minuti fa alla terza votazione. Nelle prime due, come noto, non era stata raggiunta la maggioranza necessaria. Nella prima votazione, qualche voto disperso e per la maggioranza schede bianche; nella seconda gli ormai noti 54 voti ad Anna Maria Bernini più qualche altro per Calderoli, Napolitano ed Emma Bonino, che insieme a Luigi Zanda sarebbe potuta essere candidata di bandiera per il centrosinistra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

La Casellati ha dunque ottenuto 240 voti su 319 votanti. Hanno ottenuto voti anche Valeria Fedeli (54), Roberto Calderoli (3), Roberta Pinotti, Segre, Gasparri, Zanda e Romani. È la prima senatrice a sedere sullo scranno più alto di Palazzo Madama.

Chi è Elisabetta Alberti Casellati

Classe 1946, originaria di Rovigo, Elisabetta Casellati è stata membro dal 2014 al 23 marzo 2018 del consiglio superiore della magistratura.

Legata da lungo tempo a Forza Italia e al Popolo delle Libertà, durante la sua esistenza; è senatrice ininterrottamente dalla XIVa legislatura.

Ha ricoperto vari incarichi nei governi Berlusconi: Presidente della XIII commissione Sanità e igiene (Esecutivo Berlusconi I), sottosegretario alla Salute (Berlusconi II e III) e sottosegretario alla giustizia (Berlusconi IV).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto