Sono lontani i tempi in cui Kim Jong-un provocava gli Stati Uniti con continui lanci volti a testare nuovi missili, tenendo il mondo con il fiato sospeso. Tutti i leader delle maggiori potenze globali temevano lo scoppio di un conflitto mondiale disastroso. Spesso, infatti, negli Stati Uniti si apprendeva di nuovi test nucleari svolti dalla Corea del Nord, con il suo leader che, sorridente, si godeva lo spettacolo, provocando apertamente l'America.

Pubblicità
Pubblicità

Per diversi mesi si è temuto che da un momento all'altro potesse scoppiare una terza guerra mondiale ma ora, per fortuna, il pericolo sembra essere scampato, perché nel frattempo qualcosa è cambiato. Il leader nordcoreano ha iniziato a ragionare, decidendo di porre fine ai test missilistici. Fino a pochi mesi fa, Trump e Kim Jong-un si attaccavano e provocavano a vicenda, facendo a gara su chi avesse a disposizione il maggiore arsenale nucleare.

Pubblicità

Solo in un secondo momento, a sorpresa, Kim Jong-un ha invitato Donald Trump al dialogo. Un invito che il presidente statunitense ha accettato di buon grado, mettendo da parte rancori e rispettive provocazioni. L'apertura al dialogo è iniziata ufficialmente con la visita inaspettata in Corea del Nord del segretario di Stato USA Pompeo. Il viaggio è stato decisamente positivo, poiché il diplomatico statunitense è rientrato negli States insieme ai tre prigionieri americani detenuti fino a quel momento nel Paese coreano con l'accusa di spionaggio.

Trump li ha accolti trionfalmente insieme alla moglie Melania. Questo gesto distensivo ha indubbiamente posto le basi per quello che è già stato definito come un evento storico e dalla portata internazionale: l'incontro faccia a faccia tra i due leader.

Ecco dove avverrà lo storico incontro

Ebbene sì: Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, e Kim Jong-un, leader della Nord Corea, si incontreranno.

Il magnate americano lo ha annunciato con un tweet molto atteso, nel quale ha scritto: "Cercheremo di renderlo un incontro speciale per la pace mondiale". Dove si terrà e quando?

Finalmente sono stati ufficializzati sia la data che il luogo. Il faccia a faccia tra i due capi di Stato si terrà il 12 giugno a Singapore. Perché proprio qui? Si tratta di una destinazione scelta da ambo le parti perché non solo soddisfa tutti i requisiti di sicurezza richiesti, ma anche perché nella città-stato malese si trova anche una delle dieci ambasciate nordcoreane dislocate per il mondo.

Pubblicità

Ovviamente si tratterà non solo di un vertice epocale e storico, ma anche di una svolta importantissima per il cammino di pace intrapreso dalle due Coree con l'ausilio degli Stati Uniti. Non resta che attendere il 12 giugno per assistere alla tanto attesa stretta di mano da cui dipendono gli equilibri politici internazionali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto