Sono ormai passati due mesi dalle elezioni del 4 Marzo 2018, ma ancora ben poco si sa su come si risolverà questo stallo politico che vede necessariamente la presenza di una maggioranza parlamentare con Lega Nord o Movimento 5 Stelle che rappresentano in modo chiaro i due movimenti che sono usciti vincitori dalle Elezioni politiche. Ben poche sono le speranze di un'intesa alle consultazioni di lunedì quando il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrerà tutti i gruppi parlamentari. Intanto continuano le rilevazione dei sondaggi elettorali per comprendere quali siano gli attuali trend politici.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi al 5 Maggio 2018

I sondaggi, pubblicati sul sito del Corriere della Sera, si discostano dalle elezioni del 4 marzo ma mantengono le stesse gerarchie: il centro-destra continua ad essere la prima forza Politica con la Lega Nord che sembra in grande spolvero aumentando i consensi e passando in una sola settimana dal 19,5% al 21,2%. Matteo Salvini sembra essere ormai diventato l'unico interlocutore con gli elettori di centro-destra con il rischio per gli altri tre partiti del centro-destra di essere fagocitati dall'ex europarlamentare leghista.

Pubblicità

Forza Italia interrompe le perdite e guadagna lo 0,2% su base settimanale attestandosi al 13,1% mentre non può sorridere assolutamente Giorgia Meloni che con Fratelli d'Italia registra una perdita dello 0,6% dei consensi arrestandosi al 3,6%. In leggero rialzo anche Noi con l'Italia - Unione di Centro che non riescono a raggiungere neanche all'1% fermandosi allo 0,9%. L'intera coalizione di centro-destra si attesta comunque sul 38,8% che ancora è troppo lontano da quel 40% che garantirebbe la maggioranza nelle due Camere parlamentari.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Elezioni Politiche

Buon rialzo anche per il Movimento 5 Stelle che in una settimana conquista lo 0,2% passando dal 33,5% al 33,7% mentre dal 4 marzo ha registrato un guadagno dell'1%. L'atteggiamento di Di Maio sembra perciò piacere agli italiani che sembravano aver anche apprezzato la proposta di Grillo sul referendum sull'euro. Chi invece continua a soffrire e perdere consensi in modo preoccupante è il Partito Democratico che in una settimana passa dal 19,5% al 18,3% con le discussioni che sembrano ledere irrimediabilmente i consensi del partito principale di centro-sinistra.

Per rimanere aggiornato su altre informazioni relative al mondo della politica e ai sondaggi elettorali clicca sul tasto Segui così da ricevere una notifica qualora venisse pubblicato un articolo su questi interessanti e delicati temi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto