Ogni tanto una buona notizia in tema di migranti, che sembrano essere diventati una patata bollente da rimpallare da uno Stato all’altro. Con buona pace delle vere vittime che, sempre più spesso, sono costrette a restare bloccati su una “bagnarola del mare” nella speranza che, prima o poi, un porto li accolga. Oggi il Portogallo ha annunciato di aver raggiunto un soddisfacente accordo con la Francia e con la Spagna per quanto riguarda l'accoglienza dei profughi “intrappolati” sull'Aquarius 2. A rivelarlo sono i giornali e le televisioni francesi.

Pubblicità
Pubblicità

Cos’è Aquarius per la legge

‘Per le leggi internazionali l'Aquarius 2 non è altro che una nave senza bandiera europea, ma è anche una nave che ha operato in un'area di ricerca e salvataggio della Libia. Su questa base tecnocratica non impegna alcuna responsabilità dell’Europa. E quindi? Nessuno Stato membro si è fatto avanti per dare un aiuto’. Ad affermarlo è Natasha Bertaud. Alla portavoce della Commissione Europea era stato semplicemente chiesto se la Commissione UE avesse avuto un ruolo di coordinamento sulla delicatissima questione della nave con a bordo ben cinquantotto migranti.

Pubblicità

‘Vadano a Malta non a Marsiglia’

L’accordo rispecchia la posizione ufficiale della Francia: per i vicini d’Oltralpe, sarebbe ideale se l'Aquarius 2 e i suoi ospiti sbarcassero a Malta piuttosto che a Marsiglia. Almeno stando a quanto riferiscono fonti dell'Ansa all’interno dell’Eliseo. Oggi l’Unione Europea sarebbe addirittura molto ma molto più solidale di quanto non lo fosse nel recente passato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

E con questa sottolineatura si intende dire ‘all’Italia che l'idea di chiudere i porti del Belpaese indiscriminatamente a persone in pericolo è una cosa contraria al diritto e soprattutto all'umanità’. Sono parole dure e a pronunciarle è Nathalie Loiseau, ministro francese per gli Affari Europei.

‘Aiutateli, arriva il maltempo’

‘In questi precisi momenti abbiamo un totale di cinquantotto persone a bordo.

Persone che sono state soccorse tra giovedì e sabato. Per fortuna c’è stato il bel tempo e questo ha creato le condizioni ideali per altre partenze. Ora le condizioni meteorologiche stanno peggiorando notevolmente e le prossime ore potrebbero essere decisive: stando alle previsioni, ci si aspetta mare con onde alte anche cinque metri. È di fondamentale importanza che si trovi in tempi brevi un porto in cui fare sbarcare in tutta sicurezza tutti questi poveri disgraziati’, chiedono a gran voce uno dei soccorritori dell'Aquarius in un video postato su Twitter.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto