È costato carissimo ad alessia morani un breve post pubblicato sul suo profilo Twitter. La deputata del Partito Democratico, infatti, ha avuto la cattivissima idea di condividere il suo stato d’animo mentre, colpita da un ‘insidiosissimo’ raffreddore, si prestava eroicamente a compiere il suo dovere di parlamentare, al Lavoro in commissione per discutere quali emendamenti del ddl su corruzione e prescrizione approvare o respingere. L’intenzione dell’esponente Pd era naturalmente quella di mostrarsi meritevole della fiducia riposta in lei dai suoi elettori, ma la ‘cougar’ Dem non aveva fatto i conti con il fatto che la stragrande maggioranza dei cittadini italiani non resta certo a casa senza lavorare per un semplice raffreddore.

E così i leoni da tastiera si sono scatenati.

Il discusso post della Morani

La pietra dello scandalo che ha attirato contro Alessia Morani una vera e propria pioggia di insulti sui social network, l’ha lanciata lei stessa lo scorso mercoledì 14 novembre, pubblicando un breve ma significativo cinguettio su Twitter. “Nonostante il raffreddore sono ancora in commissione a discutere gli emendamenti al disegno di legge su corruzione e prescrizione”, ha scritto la Morani, sinceramente convinta di suscitare un sentimento di vicinanza e di stima nei lettori. La ladylike Pd, però, non aveva fatto i conti con il disprezzo degli italiani nei confronti della casta dei politici, soprattutto quella dei ‘vecchi’ partiti come Pd e Forza Italia.

Solo un parlamentare iper garantito come Alessia Morani, infatti, poteva pensare davvero di suscitare empatia con un messaggio del genere, interpretato invece come una lamentela radical chic.

Le reazioni sui social: ‘Masochista, scrive solo per farsi insultare’

E, infatti, i commenti al suo post sono stati a dir poco impietosi.

E beh, c’hai il raffreddore mica le emorroidi”, ha ironizzato abbastanza volgarmente La frasi di Osho, il noto fustigatore comico della classe politica. “Lei è masochista, non c’è altra spiegazione, scrive solo per farsi insultare”, coglie invece in pieno il succo della questione un utente che si fa chiamare Patriota. “Io con il tuo stipendio al lavoro ci andavo anche in verticale camminando sulle mani”, si fa beffe di lei Marcello Molinari.

“Ma anche se restava a casa - la inchioda sarcasticamente Metiterroneo - non è che il suo apporto avrebbe cambiato qualcosa. Ha semplicemente scaldato la sedia, fatto colazione a spese degli italiani e forse ci scappa anche il pranzo, con i prezzi del ristorante riservato ai parlamentari”. Le invettive e gli insulti contro Alessia Morani sono comunque centinaia, impossibile riportarli tutti.