Sul caso dei 49 immigrati imbarcati sulla nave Ong Sea Watch il governo italiano (insieme a quelli europei) ha trovato finalmente una soluzione. L’Italia ne ospiterà 10, tutti a carico però della Chiesa Valdese che si è offerta di accoglierli. Pace fatta, dunque, tra i sostenitori della linea morbida del M5S, premier Conte e vicepremier Di Maio in testa, e quelli della linea dura, naturalmente Matteo Salvini e la sua Lega. Il ministro dell’Interno, comunque, continua a fare la faccia feroce, giurando di non aver cambiato idea sul tema immigrazione e sulla chiusura dei porti e promettendo battaglia contro l’Ue che non rispetterebbe gli impegni presi.

Pubblicità

Una durezza che, a quanto sembra, non ha soddisfatto giorgia meloni. La leader di Fratelli d’Italia, infatti, in un breve video pubblicato sulla sua pagina Facebook, si lamenta del fatto che le Ong l’abbiano avuta ancora una volta vinta, lancia un appello a Salvini per l’unità dei sovranisti italici e propone il “blocco navale” di fronte alle coste libiche come unica soluzione al problema degli immigrati.

Meloni a Salvini: ‘Immigrati sbarcano tutti in Europa, blocco navale unica soluzione’

“Tante chiacchiere, ma alla fine gli immigrati della Sea Watch sbarcano tutti in Europa e una parte sbarca ancora una volta in Italia”.

È una Giorgia Meloni infuriata e indignata quella che affida il suo sfogo ai social network dopo la conclusione del caso Sea Watch. “Caro Matteo Salvini - la leader di Fd’I dà del tu al pari grado leghista - ti chiediamo di dare retta a Fratelli d’Italia e non al Movimento 5 Stelle di Fico e di Di Maio”. L’avversione della Politica romana per la vocazione di ‘sinistra’ del Movimento fondato da Beppe Grillo è palese. Tornando al tema immigrati, però, la Meloni resta convinta, come affermato più volte in passato che “l’unica soluzione possibile per fermare l’immigrazione” resti “l’attivazione di un blocco navale al largo delle coste della Libia. Non c’è altra soluzione”.

Pubblicità

‘Stacca la spina a questo governo’

A detta di Giorgia Meloni, sul caso Sea Watch Salvini avrebbe sposato una soluzione sbagliata, che non la trova d’accordo, perché non sarebbe vero, come affermato dal governo, che i cittadini italiani non pagheranno parte delle spese per i nuovi immigrati arrivati: “Spese sanitarie, di trasporto, per i servizi sociali di chi entra sono sempre e comunque a carico degli italiani”. Insomma, conclude il suo ragionamento la Meloni, “se non è possibile fare le cose che gli italiani chiedono, allora forse Matteo è arrivato il momento di prendere in considerazione l’ipotesi di staccare la spina a questo governo e di tornare a fare fronte con chi può garantire all’Italia un governo autenticamente sovranista e anti immigrazionista”.

In parole povere, la Lega dovrebbe far cadere il governo Conte per andare a nuove elezioni in tandem con Fratelli d’Italia. Un rischio che al momento Matteo Salvini non sembra proprio voler prendere in considerazione.