Il nuovo segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, eletto appena pochi giorni fa, ha già cominciato a tracciare il cammino di quello che, nelle sue intenzioni, sarà il Pd del futuro. Dopo aver spezzato una lancia a favore del Tav Torino-Lione e aver nominato tesoriere del Nazareno il vecchio Luigi Zanda (favorevole, tra le altre cose, al ritorno del finanziamento pubblico ai partiti), la terza mossa zingarettiana è stata quella di avviare dei rapporti più stretti con il partito En Marche del presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo un breve colloquio telefonico con il delegato generale dei macroniani, Stanislas Guerini, Zingaretti ha infatti confermato su Twitter l’avvio di una “battaglia comune per cambiare l’Europa”.

Il tweet di Nicola Zingaretti che conferma l’alleanza con En Marche

Anche se al momento non è stata stretta una vera e propria alleanza organica tra i due movimenti politici, è innegabile affermare che tra il Pd di Nicola Zingaretti e La République En Marche di Emmanuel Macron sia scoppiato l’amore politico.

Pubblicità

A confermare la nuova rotta piddina in direzione Parigi è stato lo stesso neo eletto segretario Dem il quale, con un telegrafico cinguettio pubblicato sul social network Twitter, ha dichiarato con malcelata esultanza di essere “molto contento dell’avvio dei rapporti con En Marche” perché, aggiunge, “la battaglia per cambiare l’Europa è comune”. Quale sia la sostanza di questa alleanza ancora non è chiaro, ma il riferimento all’Europa lascia trasparire un accordo anche in vista delle prossime elezioni Europee di fine maggio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pd

Il colloquio telefonico con il delegato generale del partito di Emmanuel Macron

Il tweet apparso sulla bacheca di Nicola Zingaretti ha seguito solo di poche ore la notizia, diffusa proprio dall’ufficio stampa del segretario Pd, di un suo breve ma cordiale “colloquio telefonico” con il delegato generale de La République En Marche, Stanislas Guerini.

In pratica, anche se Zingaretti non l’ha ammesso, il numero uno del Nazareno potrebbe aver ricevuto il via libera da Macron per ufficializzare la nuova alleanza in campo europeo. Dopo le congratulazioni ricevute da Guerini, infatti, l’ancora governatore del Lazio lo avrebbe invitato a contattarsi nuovamente il 24 marzo prossimo “per lavorare insieme - si legge nella nota - e affrontare nuove importanti battaglie per la difesa dell'Europa e contro i sovranisti”.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto