Un leghista rimasto anonimo ha rivelato al Corriere della Sera che la crisi del Governo giallo-verde è così grave che potrebbe collassare da un momento all'altro. Questa fonte ieri ha precisato che “siamo a meno quattro”, e che ciò voglia dire che nella giornata di martedì il Governo potrebbe subire un collasso irreversibile. Queste rivelazioni si riferiscono all'alta tensione che si riscontra all'interno della maggioranza su vari argomenti, dalla flat tax, all'aumento dell'Iva, per passare alle questioni "calde" di Armando Siri e Virginia Raggi.

Il Governo potrebbe collassare a giorni, parola di un esponente della Lega

“Siamo a meno quattro”, secondo le parole di ieri di un esponente della Lega al Corriere della Sera che ha preferito rimanere anonimo.

Pubblicità
Pubblicità

L'alta tensione che oramai si respira da settimane all'interno della maggioranza di governo dà adito a queste parole riferite da questa fonte anonima per varie ragioni. Secondo Il Giornale, il ministro dell'interno Matteo Salvini avrebbe attaccato direttamente il premier Giuseppe Conte in merito ad una esplicita volontà di far “saltare” il Governo, dedicando anche alcune parole al deputato leghista Armando Siri recentemente indagato: “Sappiate che non si dimette”.

Pubblicità

L'opposizione, in particolare il Partito Democratico, ha precisato che questo nient'altro è che un clima da campagna elettorale, lo stesso che a conti fatti hanno adottato i due vicepremier durante il periodo del loro governo.

Gli attacchi da entrambe le parti e le vicende che si sono susseguite in questi giorni

Le ultime gravi vicende che hanno riguardato le indagini su Armando Siri, per il quale Luigi Di Maio ha chiesto le dimissioni (respinte da Salvini) e lo scandalo Ama che ha visto coinvolta la sindaca di Roma Virginia Raggi hanno portato il governo giallo-verde ad un vero e proprio collasso che potrebbe avere degli effetti di una rottura definitiva.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Lega Nord

È sulla base di questo “clima” che l'esponente leghista si è espresso su un crollo imminente del governo giallo-verde.

A peggiorare la già precaria situazione ci sono le varie divergenze sulla cosiddetta “flat tax”, sull'aumento dell'Iva e sul Decreto Crescita. Le Elezioni Europee sono l'ultimo ma non meno importante argomento di scontro. Ieri mattina in un post sulla sua pagina Facebook il vicepremier Luigi Di Maio ha accusato la Lega di essere la “promotrice” di questo inevitabile crollo per attuare un progetto di governo con Silvio Berlusconi.

“È da tempo che minaccia di far cadere il Governo” accusa il Ministro del Lavoro. “Lo ha già fatto con la questione Tav, senza contare che è probabile che ci siano dei contatti fra la Lega e Berlusconi per fare un altro esecutivo”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto