Andrea Scanzi contro Giorgia Meloni. Il giornalista del Fatto Quotidiano pubblica un post molto polemico sulla sua pagina Facebook per criticare duramente l’esponente Politica di destra. La colpa della leader di Fratelli d’Italia, a detta di Scanzi, sarebbe quella di essersi intestata il merito dell’arrivo dei soldi del Recovery Fund in Italia. A suo modo di vedere, infatti, è incredibile che qualcuno creda alle sue dichiarazioni rilasciate durante l’ultima puntata di Fuori dal coro, il talk show di Rete 4 condotto d Mario Giordano. Insomma, secondo un ironico Scanzi, Meloni sarebbe soltanto una “mattacchiona”.

Le dichiarazioni di Giorgia Meloni sul Recovery Fund

Nella serata di martedì 22 settembre, Giorgia Meloni è stata ospite di Fuori dal coro. Rispondendo alle domande del conduttore Mario Giordano, la leader di Fratelli d’Italia ad un certo punto ha toccato l’argomento Recovery Fund, ovvero i fondi stanziati dall’Ue per i suoi Paesi membri allo scopo di affrontare la crisi economica provocata dalla pandemia di coronavirus. Alla domanda di Giordano su chi bisognasse ringraziare per l’ottenimento di quei soldi, Meloni ha risposto senza indugio: “I soldi arrivano grazie a noi, nel senso che arrivano grazie a quelli che non si sono accontentati di quando l’Europa aveva deciso di stanziare 200 milioni per tutta l’emergenza Covid e il Pd applaudiva”.

La reazione di Andrea Scanzi

Parole che, se pur a distanza di più di 48 ore, fanno balzare sulla sedia Andrea Scanzi. Il corsivista del Fatto Quotidiano pubblica un post sulla sua pagina Facebook in cui, sopra ad una fotografia che ritrae Meloni con una espressione ambigua, aggiunge un commento al vetriolo.

“Ospite di Mario Giordano, Gorgia Meloni ha detto che i soldi del Recovery Fund sono arrivati grazie al suo partito”, scrive il collaboratore di Marco Travaglio.

Scanzi ride di Meloni: ‘Il bello è che qualcuno le crede’

A questo primo commento segue una serie di emoticon con la faccina che piange dal ridere.

Poi, il giudizio tranchant: “Che mattacchiona”. Ma Andrea Scanzi, non ancora soddisfatto, prosegue nella sua ironica invettiva. “E il bello è che qualcuno le crede. E in tanti la votano. Siamo davvero alla follia”, aggiunge senza utilizzare mezzi termini. Poi ricorda agli eventuali smemorati che nella riunione plenaria del parlamento europeo, svoltasi il 23 luglio scorso, il partito dei Fratelli d’Italia da lei presieduto “si è astenuto sulla risoluzione che prendeva atto del Consiglio europeo, all’interno del quale il pacchetto d’aiuti era stato approvato”. Insomma, conclude Scanzi, “questi qua hanno davvero la faccia come il Bolsonaro”.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!