Negli ultimi periodi sono stati richiamati alimenti perché pericolosi, questa volta è toccato a un famoso salamino ritirato dal mercato perché conterebbe salmonella. A diffondere il richiamo è stato un avviso sul sito del Ministero della Salute.

Il richiamo sul sito del Ministero della Salute

Sul sito del Ministero della Salute, alla sezione “richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori” è possibile leggere il richiamo che riguarda un noto salamino di puro suino prodotto da Cavalleri Carni Srl di Cavalleri Angelo e figli nello stabilimento di via Italia 47, a Paitone, in provincia di Brescia.

Il lotto di produzione è stato confezionato il 16-05-2018 e riguarda salamini singoli e filze. Il motivo del richiamo è abbastanza serio: il salamino potrebbe contenere salmonella, anche pericolosa per la salute. L’avvertenza del Ministero della Salute è quella di non consumare il salamino con data di scadenza 16/05/2019 e di restituirlo nel punto vendita in quanto non conforme per salmonella.

Contaminazione da salmonella, sintomi e cure

Ultimamente è capitato più di una volta che un prodotto sia stato ritirato perché contiene salmonella.

La salmonella è un agente batterico contenuto in alimenti ( uova crude, carni non cotte, preparati per dolci, gelato artigianale etc) che potrebbe essere pericoloso per la nostra salute. I sintomi da infezione da salmonella possono essere molteplici e si distinguono in base alla gravità dell’infezione stessa e sono i seguenti: febbre, disturbi del tratto intestinale, nausea, diarrea e vomito fino a forme più gravi come batteriemie o infezioni di ossa e meningi (meningite), quest’ultimi riguardano soprattutto gli organismi più deboli come quelli dei bambini, degli anziani o di persone affette da patologie.

I sintomi compaiono tra le sei e settantadue ore dopo il contagio e la malattia si protrae per 4-7 giorni se adeguatamente curata. Il contagio della salmonella può essere anche asintomatico. Le terapie per curare la salmonella consistono in farmaci che contrastano ripristinano l'organismo dalla perdita di liquidi dovuti alla diarrea e vomito che comunque sono manifestazioni del corpo per poter guarire perchè attraverso il fenomeno diarroico i germi della salmonella vengono espulsi.

Nonostante la salmonella sia un'infezione batterica viene sconsigliato l'uso degli antibiotici, indicati solo nei casi gravi.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!