Si svolgerà domenica 4 agosto, nella frazione di Tre Fontane a Campobello di Mazara (TP) a partire dalle ore 19, l'evento sportivo che coniuga due discipline della lotta, kickboxing e boxe, e che vedrà tra gli ospiti d'onore il pugile Patrizio Oliva, il campione italiano vincitore della medaglia d'oro alle Olimpiadi di Mosca del 1980.

Senza esclusione di colpi

A dare il via alle gare, alcuni incontri di boxe che vedranno confrontarsi senza esclusione di colpi, tanti promettenti atleti dilettanti.

Seguirà, poi, il "Big match" professionistico nel quale si sfideranno l'italiano Antonio Gualtieri e il colombiano Jorge Ortiz.

Gualtieri, detto "il Brasiliano", è il pugile italiano ed ex kickboxer, pluricampione Italiano che dal 2012 al 2015 ha collezionato numerose vittorie nelle discipline Wako Pro di "Low Kick" e "Full Contact" e detiene attualmente il titolo IBE European International Boxing.

Jorge Ortiz, pugile nonché notevole ballerino di salsa, annovera, invece, nella sua carriera 7 vittorie, 63 sconfitte e 4 pareggi e, la maggior parte dei match che ha affrontato, li ha disputati contro avversari italiani.

Orgoglio siciliano

La serata sportiva si concluderà con due incontri di kickboxing, curati dalla Federazione Mondiale di Martial Kombat che vedrà confrontarsi gli atleti siciliani, Gaspare Madone e Davide Zuccaro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
ESports

Madone sfiderà, difendendo il suo attuale titolo di campione italiano, il campione di Catanzaro Micheal Miliè, mentre il catanese Zuccaro, affronterà lo spagnolo Samuel Moreno entrambi validi per l'accesso si Campionati nazionali ed internazionali di categoria e specialità.

Ospiti illustri

Ad arricchire la serata con la propria presenza, il campione europeo professional e campione mondiale Patrizio Oliva e il palermitano Eugenio Tomasino che valuteranno con attenzione le prestazioni degli atleti in vista della scelta della rosa di partecipanti ai circuiti internazionali di di Strikers Series e di Aisudan della sigla World Combat Arena.

La storia del pugilato italiano che incontra le nuove promesse della boxe e del kickboxing nazionale ed internazionale in un evento che guarderà al futuro di queste discipline attraverso le doti atletiche, tecniche e personali dei giovani atleti in gara.

Lo stesso Tomasino, ha spiegato di essere stato invitato all'evento dal segretario generale della World Martial Kombat Federation, sigla che lavora in collaborazione WCA, Gino Vitrano, e che sarà un attento spettatore dei match in quanto i vincitori entreranno a pieno titolo nella lista dei lottatori europei che combatteranno nei circuiti internazionali precedentemente menzionati.

Differenze delle discipline sportive della boxe e del kickboxing

Alla base del kick boxing vi sono il contatto pieno ed un gran numero di tecniche legalmente concesse, seppur notevolmente traumatiche. Tale disciplina impone una preparazione atletica molto pesante, in quanto mirata all'incremento della resistenza fisica, all'affaticamento e al potenziamenti della struttura muscolare che permetta alle fibre dei muscoli di mantenere una struttura elastica.

Inoltre, molto importante è l'intensificazione dell'allenamento aerobico.

A differenza del pugilato, il Kick boxing richiede un maggiore dispendio energetico, dovuto alle tecniche di calcio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto