La pandemia di Coronavirus inizia a colpire anche i giocatori di Basket della Nba, massima serie della pallacanestro statunitense che è stata sospesa la scorsa settimana proprio a causa del diffondersi del virus. Fino ad ora i casi annunciati tra i giocatori erano tre e si trattava di Rudy Gobert, Christian Wood e Donovan Mitchell. Nelle ultime ore, però, a questi si sono aggiunti quattro giocatori dei Brooklyn Nets: tra questi anche Kevin Durant, uno dei giocatori più amati dai fan di tutto il mondo.

Ad annunciarlo è lui stesso su The athletic, sito web statunitense. In quarantena preventiva i Los Angeles Lakers, ultimi avversari dei Brooklyn.

Kevin Durant è in buone condizioni di salute

Nel suo annuncio Durant ha rassicurato tutti dicendo di stare bene: "Io sto bene, ma tutti devono stare a casa e devono prendersi cura di loro stessi. Molto importante, in questo momento, è rimanere in quarantena. Ne usciremo tutti quanti insieme". Il giocatore è asintomatico e si trova in isolamento presso il proprio domicilio.

Ad annunciare la positività dei quattro giocatori è stato il club attraverso una nota ufficiale: "Quattro nostri giocatori sono risultati positivi ai test per il Covid-19. Di questi quattro, uno presenta sintomi che sono compatibili con quelli della malattia. Gli altri tre sono invece senza sintomi. Tutti e quattro i giocatori sono stati posti sotto la sorveglianza del nostro staff sanitario. A tutti i giocatori e i membri che hanno viaggiato con la nostra squadra è stato chiesto di rimanere in isolamento.

Resteranno in costante contatto con lo staff medico e la loro salute verrà costantemente monitorata". Le generalità degli altri tre tesserati risultati positivi non sono state rese note.

I Los Angeles Lakers in quarantena

Ma, nel comunicato, i Nets hanno anche fatto sapere di aver già preso contatti con tutte le persone che recentemente sono entrate in contatto con i giocatori: "L'organizzazione sta rendendo nota la situazione a tutti coloro i quali sono recentemente entrati in contatto con i giocatori, inclusi gli avversari".

L'ultima squadra ad aver giocato contro la compagine in cui milita Durant è stata quella dei Los Angeles Lakers. Secondo quanto comunicato dal giornalista statunitense Brad Turner, i Lakers sottoporranno al tampone tutti i giocatori e dovranno osservare una quarantena di due settimane. Ma tra gli avversari recenti dei Nets figurano anche San Antonio, Chicago, Memphis, Miami e Boston. Infine, i Nets hanno concluso il loro comunicato rendendo noto che la salute dei giocatori viene prima di tutto: "Per la nostra organizzazione la priorità assoluta è la salute dei nostri giocatori e del nostro staff.

La squadra sta facendo tutto il necessario per assicurarsi che chi è stato affetto dal virus possa ricevere il trattamento migliore possibile".

Segui la nostra pagina Facebook!