Una fortuna accumulata grazie a una lunga e gloriosa carriera che si è protratta per oltre un quarto di secolo e che lo ha visto vestire le cinture di campione del mondo dei pesi massimi leggeri e dei massimi. I successi sul ring gli hanno fruttato qualcosa come 222 milioni di dollari, ma di questa fortuna oggi non è rimasto più nulla: Evander Holyfield ha sperperato il suo ingente patrimonio a causa di una serie di investimenti che, nel corso degli anni, si sono rivelati un flop e si è anche circondato di 'cattivi consiglieri'.

Disastri economici che sono iniziati quando ancora lui era in attività e, con ogni probabilità, sono stati il motivo che lo ha spinto a spremere ogni residua goccia della sua carriera: l'ultimo match, infatti, lo ha combattuto nel 2011 quando era prossimo a compiere 49 anni.

I guai finanziari di Holyfield sono stati oggetto di un articolo uscito sul Sun, e a tal proposito lo stesso ex campione si è rimproverato: "All'epoca ero uno stupido, ora non lo sono più".

Pessimi investimenti: musica e ristoranti

Holyfield è stato tra i tanti sportivi che, dopo essere diventato plurimilionari, hanno deciso di investire ingenti somme in altre attività. Ma è ovvio che il talento sul ring non va sempre di pari passo con il fiuto per gli affari, dote di cui il 'giustiziere' di Mike Tyson si è dimostrato parecchio sprovvisto.

Solo lo scioglimento della sua casa discografica, la 'Real Deal Records', gli è costato due milioni e mezzo di dollari e il suo portafogli si è ulteriormente sgonfiato dopo aver investito in una catena di ristoranti, flop da otto milioni di dollari.

Sfrattato dalla sua villa principesca di Atlanta

Correva l'anno 2008, Holyfield non saliva sul ring dall'ottobre dell'anno precedente in cui aveva perso ai punti contro Sultan Ibragimov un match valido per il titolo mondiale WBO dei pesi massimi. L'anno successivo, per l'appunto, 'The Real Deal' venne sfrattato dalla sua principesca dimora di Atlanta, una villa sfarzosa con oltre cento stanze, a causa dell'impossibilità di proseguire a pagare il mutuo contratto a suo tempo per 11 milioni di dollari.

L'immenso immobile venne messo all'asta e acquistato successivamente dal rapper Rick Ross che lo pagò 6,3 milioni di dollari.

Oggi Holyfield vive in un appartamento di due stanze, con tante spese dovute in particolare a ben 11 figli arrivati da sei matrimoni, l'ultimo nel 2012 con Candi Calvana. "Quando non hai chi si prende cura di te - ha detto Evander Holyfield, parlando di questa situazione - va a finire che tutti prendono qualcosa per se stessi".

Parlando inoltre di 'cattive persone' di cui si circondava in quel periodo, evidenzia quanto sia stato difficile accettare il suo crollo. "Cadere è difficile, ora è troppo tardi. All'epoca ero uno stupido, adesso non lo sono più".

Il possibile terzo match con Mike Tyson

Nei mesi scorsi, prima che Mike Tyson ufficializzasse il suo match-esibizione contro Roy Jones jr, si era parlato di un possibile terzo combattimento, sempre a livello di esibizione, tra Holyfield e Iron Mike. Di fatto l'ex re dei pesi massimi, al pari del suo grande rivale, si sta allenando per tornare sul ring a scopo benefico.

Il sogno di tanti tifosi è ovviamente quello di vederli ancora l'uno contro l'altro: i due precedenti match furono entrambi vinti da Holyfield, il primo per ko a Las Vegas nel novembre 1996 e il secondo, l'anno successivo, per squalifica di Tyson dopo il celebre morso all'orecchio.

Ci sarà dunque un 'tris'? Difficile dirlo, l'unica cosa certa è che non si può riportare indietro il tempo.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!