Primo banco di prova al Giro d’Italia 2020 nella terza frazione, che porterà i corridori da Enna a Piano Provenzana, stazione sciistica sull'Etna, nel territorio comunale di Linguaglossa.

Si tratta di una tappa di soli 150 km, ma con la temibile ascesa ai 1793 metri s.l.m. dell’Etna, dal versante Nord-Est. Per gli uomini che puntano a fare classifica, sarà il primo test per testare la tenuta, quando la strada sale.

Il percorso della 3^ tappa

La terza giornata della corsa rosa, partirà da Enna e per i primi 130 km sarà caratterizzata da un continuo saliscendi, prima della salita finale. Si attraverseranno i centri di diversi comuni della provincia ennese e della provincia di Catania e sono previsti due traguardi volanti: a Zafferana Etnea al km 107,4 e a Linguaglossa al km 130,9.

Dopo il secondo traguardo volante, il gruppo affronterà l’ascesa verso la stazione sciistica di Provenzana, dove è posto l’arrivo e il primo G.P.M. di prima categoria di questa edizione del Giro d’Italia. Si tratta di una lunga salita di circa 19 km, con pendenza media del 6,6% e un dislivello totale di 1248 metri. La parte più impegnativa negli ultimi 3 km quando le pendenze sfiorano il 9% con tratti al 13%, soprattutto tra i -2km e il triangolo rosso che indica l’ultimo km.

Nell'ultimo km le pendenze si fanno più dolci, anche se potrebbe non esserci più margine di recupero, per chi avesse perso terreno nel corso della salita.

Gli orari della 3^ tappa

La terza tappa del Giro d’Italia, in programma lunedì 5 ottobre, partirà alle ore 12:10 da Piazza Europa di Enna.

Dopo circa 7 km di andatura turistica per le vie della cittadina siciliana, la carovana raggiungerà il km 0 sulla SS 117 bis, dove sarà dato il via alla gara.

L’arrivo a Piano Provenzana è previsto intorno alle ore 16:30. Le previsioni dell'organizzazione, ipotizzano un arrivo tra le 16:16, calcolando una media di 39 km/h, e le 16:44, se l’andatura finale sarà di 35 km/h.

L’inizio della salita viene indicativamente previsto tra le ore 15:30 e le 15:50. Il villaggio degli sponsor sarà allestito a circa 500 metri dal traguardo.

I precedenti delle sedi di partenza e arrivo della tappa

Sia per Enna che per l’arrivo a Piano Provenzana, si tratta dell’esordio assoluto come città di tappa.

Nelle precedenti occasioni in cui il Giro è arrivato sull'Etna, si è sempre saliti dal versante Sud nella zona del rifugio Sapienza. In quelle occasioni i vincitori furono: Franco Bitossi (nel 1967), Acàcio Da Silva (nel 1989), Jan Polanc (nel 2017) e Esteban Chaves (nel 2018). Nel 2011 fu Alberto Contador a transitare primo sul traguardo dell’Etna, ma in seguito alla squalifica per doping, il successo è stato poi assegnato a José Rujano.

La competizione proseguirà martedì 6 ottobre con la quarta tappa, ancora in terra siciliana, da Catania a Villafranca Tirrena (ME) di 140 km.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!