Dopo le fatiche dei muri della decima tappa, il Giro d’Italia affronterà una frazione che sulla carta viene classificata come ‘a bassa difficoltà’. Si tratta della tappa numero 11 della corsa rosa 2020, che mercoledì 14 ottobre porterà la carovana dei corridori da Porto Sant’Elpidio, comune marchigiano in provincia di Fermo, a Rimini, in Emilia Romagna, dopo 182 km.

Il percorso dell’11^ tappa

L’undicesima tappa del Giro d’Italia numero 103, prenderà il via da Porto Sant’Elpidio. La frazione, lunga 182 km, attraverserà le province di Fermo, Macerata, Ancona, Pesaro e Urbino e Rimini.

Tappa sostanzialmente pianeggiante che risalirà verso Nord, lungo la costa adriatica.

Sarà la città di Pesaro, al km 105,9, ad ospitare il primo traguardo volante di giornata, che, come di consueto, assegnerà punti per la maglia ciclamino.

A seguire l’unica salita di giornata, il G.P.M. di Monte San Bartolo: ascesa di 3,9 km con pendenza del 4,1%, che assegnerà, ai primi tre classificati, punti per la maglia azzurra. Il gruppo lascerà la costa all’altezza di Misano, per un breve tratto interno di saliscendi, passando da Coriano, dove, al km 144,1, è ubicato il secondo traguardo volante di tappa.

Dopo il passaggio da Santarcangelo di Romagna, la corsa arriverà a Rimini per affrontare gli ultimi impegnativi km, caratterizzati da diversi cambi di direzione. Le ultime due curve ai -600 metri dal traguardo, prima del rettilineo finale sul Lungomare Augusto Murri.

Gli orari dell’11^ tappa

L’undicesima tappa del Giro d’Italia 2020, in programma mercoledì 14 ottobre, scatterà alle ore 12:05 da Piazza Garibaldi di Porto Sant’Elpidio. Percorsi i 3300 metri di trasferimento, la giuria darà il via alla gara al km 0 sulla SS 16.

L’arrivo sul Lungomare Augusto Murri di Rimini è previsto per le ore 16:30 circa.

Considerando l’altimetria del percorso, la cronotabella della tappa prevede velocità media tra i 41 km/h e i 45 km/h, con un arrivo tra le ore 16:17 e le ore 16:41.

Sarà il Parco Fellini, a circa 2 km dallo striscione d’arrivo, a ospitare il villaggio commerciale degli sponsor.

I precedenti delle sedi di tappa

Per la quarta volta una tappa del Giro d’Italia partirà dalla cittadina di Porto Sant’Elpidio. La prima occasione fu nell’edizione del 1992, mentre nel 2004 furono due le partenze dalla città marchigiana, che ospitò il via sia della decima, che dell’undicesima tappa.

Rimini, invece, tornerà ad ospitare un arrivo di una tappa del Giro dopo ben 60 anni dall’ultima volta quando vinse Pierino Baffi. Nelle altre sette occasioni, la vittoria andò a Learco Guerra nel 1932 e nel 1934, ad Antonio Bevilacqua nel 1950, a Serafino Biagioni nel 1951, a Pasquale Fornara nel 1953, a Giuseppe Minardi nel 1956 e infine al belga Rik Van Looy nel 1959.

La corsa rosa resterà poi ancora in Emilia Romagna pure per la 12^ tappa, che partirà e arriverà a Cesenatico.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!