Oggi è il giorno di mercato più caldo in casa Inter perché Luka Modric incontrerà Florentino Perez per discutere del suo futuro al Real Madrid. A Milano l'Inter aspetta e spera in silenzio prima di poter fare qualsiasi altro passo. Il giocatore avrebbe al momento manifestato la voglia di cambiare aria, avendo a Madrid vinto tutto quello che c'era da vincere, e gli ultimi rumors affermano che il croato avrebbe già detto di si all'offerta nerazzurra e che quindi il suo futuro sia già scritto. Tuttavia bisognerà aspettare l'esito dell'incontro di oggi che potrebbe regalare grosse sorprese sia in positivo che in negativo.

Il croato ad ogni modo, qualora dovesse approdare all'Inter, rappresenterebbe un vero colpo di mercato quasi al pari di Cristiano Ronaldo accasatosi alla Juve. I tifosi del Real sperano che il centrocampista resti in maglia blancos visto che dopo la partenza di Zidane e CR7 sopportare un'altra partenza potrebbe essere difficile.

Modric-Perez: vertice nel pomeriggio

Il giocatore al momento si sta allenando a Valdebebas. Per lui è il primo allenamento con la squadra che si sta preparando per affrontare il primo impegno stagionale contro l'Atletico Madrid a Tallin, dove i due club si contenderanno la Supercoppa UEFA. L'incontro tra i due avverrà nel pomeriggio per capire se ci sarà divorzio o se il matrimonio tra i due continuerà ancora, non esistono alternative.

Florentino Perez per tenersi stretto il croato eviterà in ogni modo lo scontro. Secondo Marca, il numero uno dei blancos offrirà al suo campione un sostanzioso ritocco dell'ingaggio con rinnovo; Perez considera Modric uno dei giocatori fondamentali degli ultimi successi del Real, soprattutto delle ultime tre Champions League, e farà di tutto per non privarsene cosi facilmente

Real pronto a denunciare l'Inter

Secondo quanto riporta il quotidiano El Mundo, il Real Madrid sarebbe pronto a denunciare l'Inter davanti alla UEFA accusando la società nerazzurra di violare le regole del Fair Play Finanziario: il gruppo Suning vorrebbe acquistare il giocatore dal Real tramite una terza società, per poi farlo tesserare dall'Inter; uno scenario che lo stesso club nega.

Semmai al giocatore è stato proposto di chiudere la carriera in Cina con la maglia dello Jiangsu, squadra sempre di proprietà Suning.

I nerazzurri sarebbero pronti a prendere il croato con un'offerta di 15 milioni di euro in prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 25 milioni per un'operazione complessiva di 40 milioni di euro.

Al giocatore invece, contratto di quattro anni fino al 2022 con ingaggio di circa 10 milioni di euro netti a stagione.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!