Ieri sera la Juventus ha vinto la gara contro l'Udinese per 4-1. Ad aprire le marcature con una doppietta è stato il giovanissimo Moise Kean. Dell'ottima performance dell'attaccante classe 2000 ha parlato il fratello Giovanni, intervistato da TuttoJuve.com.

La performance e l'amicizia con Pjanic

Il fratello di Kean ha dichiarato che il centravanti si è preparato attentamente per tutta la settimana e che si è allenato molto bene, e ciò ha indubbiamente favorito la sua performance di spessore contro l'Udinese.

Si tratta di un ragazzo puntiglioso che cerca di fare del suo meglio ogni qualvolta viene chiamato in causa.

Ad assistere al match, in tribuna c'erano la mamma e lo zio del baby attaccante, come dimostra la foto postata sui social da Miralem Pjanic. Il bosniaco è molto legato a Kean e, avendolo conosciuto, il fratello del giovane attaccante lo reputa una persona fantastica che ha preso sotto la sua protezione il diciannovenne, così come del resto ha fatto Blaise Matuidi: "È un po' come un fratello maggiore, lo tiene sotto la sua ala protettrice un po' come fa anche Matuidi".

Parlando della prestazione del giovane centravanti bianconero, al fratello Giovanni Kean è piaciuta molto perché si è mosso tantissimo spiazzando gli avversari, e proprio per questo suo dinamismo lo vedrebbe bene nel ruolo di esterno. Il colpo di tacco di ieri sera fa ormai parte del repertorio del numero 18 juventino, infatti si era già visto con l'Under 21.

Martedì la Juventus dovrà tentare la rimonta con l'Atletico Madrid, e in quell'occasione sarà difficile vedere in campo l'ex Verona che, però, potrebbe essere nuovamente protagonista in campionato, soprattutto se la Juve dovesse superare il turno in Champions League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

In 8 presenze, finora il classe 2000 ha totalizzato 4 gol, e ciò non può che essere motivo d'orgoglio per il fratello che, però, ha aggiunto che è necessario che rimanga concentrato e umile per continuare a maturare e migliorare.

Le voci di mercato su Kean

Il talento del "millennial" non è passato inosservato, infatti durante la sessione invernale del calciomercato diversi club hanno cercato di accaparrarselo, e tra questi c'era anche il Milan.

Giovanni Kean, in merito al mercato, ha precisato che non hanno mai pensato di lasciare Torino. Infatti, anche se finora ha giocato poco, l'attaccante alla Juventus ha l'opportunità di crescere, seguendo le orme di alcuni fuoriclasse bianconeri: "Preferisco che Moise rimanga a Torino ad allenarsi con Ronaldo e Dybala, piuttosto che vada in prestito". Sembra, infatti, che anche Paratici a gennaio abbia insistito affinché il giovane centravanti rimanesse all'ombra della Mole.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto