In questi giorni le voci su un possibile allenatore della Juventus continuano a rincorrersi. Ogni giorno spunta un nome nuovo e un nuovo accordo. A metà settimana l'agenzia Agi ha dato per fatto un accordo tra i Campioni d'Italia e Pep Guardiola, mentre ieri sera è toccato alla Snai Sportnews rilanciare la notizia di un accordo tra i bianconeri e Maurizio Sarri. La Juve, ovviamente, non ha ancora comunicato nulla in modo ufficiale e probabilmente i rumors proseguiranno fino a quando non credo sarà la certezza sul nome del nuovo tecnico. Oltre a Guardiola e Sarri sembrano essere in corsa anche Inzaghi e Pochettino.

Sarri sembra favorito per sostituire Allegri

Maurizio Sarri, per molti, è ritenuto il principale candidato per sostituire Massimiliano Allegri. Addirittura Snai Sportnews vede l'attuale tecnico del Chelsea già sulla panchina della Juve e ha affermato che le parti avrebbero un accordo. Sarri e i bianconeri avrebbero un'intesa su un triennale a 7 milioni di euro. Inoltre la Snai avrebbe deciso di bloccare le scommesse sul prossimo tecnico juventino visto che ritiene che l'allenatore toscano sia ad un passo dall'approdo a Torino. Dunque, stando a queste indiscrezioni, sarebbe anche tramontata l'ipotesi Pep Guardiola.

La Juve aspetta le finali europee

In attesa di capire se davvero Sarri sarà l'allenatore della Juve visto che la società, al momento, non ha preso posizioni ufficiali, Paratici e Nedved pensano anche al mercato. Infatti, la dirigenza sta già valutando chi saranno i giocatori che resteranno e quelli che andranno via. Uno degli indiziati a lasciare la Juve è Mattia Perin. Il portiere, quest'anno, ha giocato poco e vorrebbe trovare più spazio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Inoltre, Perin ha avuto anche alcuni acciacchi fisici: la stessa Juve potrebbe decidere di cercare un nuovo vice di Szczesny. Chissà che, però, anche in questo caso, non si debba aspettare il parere del nuovo allenatore. Se il tecnico scelto fosse Sarri, si parla di una riconferma di gran parte della rosa: successivamente verrà inserito qualche tassello, soprattutto in difesa. Anche perché la retroguardia della Juve perderà Andrea Barzagli e Martin Caceres. Dunque i Campioni d'Italia sono alle prese con decisioni importanti, cominciando soprattutto dalla panchina.

Tutto lascia pensare ad un cambio di filosofia di gioco in caso di arrivo di Sarri ma attenzione alle sorprese. In ogni caso, è possibile che la decisione finale sul nuovo allenatore venga presa solo dopo le finali di Europa League e di Champions League. Dunque, dopo il 1° giugno, la Juventus potrebbe accelerare per portare a Torino il suo nuovo tecnico. Nel frattempo i tifosi bianconeri dovranno pazientare ancora un po'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto