L'estate è tempo di tormentoni musicali, la Juventus segue questa moda. Innanzitutto ha cominciato con la permanenza di Allegri o meno sulla panchina, poi ha continuato con l'annuncio del nuovo allenatore ed ora ha proseguito con l'affare De Ligt.

Restyling in difesa

Fabio Paratici, consapevole che la difesa aveva bisogno di un restyling radicale, si è mosso per tempo assicurandosi Merih Demiral del Sassuolo che è già agli ordini di Sarri e Cristian Romero del Genoa che farà ancora un anno di apprendeistato tra i liguri.

Il turco da solo però non è sembrato abbastanza per cui da mesi ormai, il ds ha puntato Matthijs De Ligt dell'Ajax, autore del colpo di testa che ha decretato l'uscita di scena della Vecchia Signora dall'Europa che conta. Il diciannovenne ha immediatamente attirato su di sé l'attenzione dei top club europei, Barcellona e Paris Saint Germian in primis, che in periodi diversi sarebbero stati vicini ad accaparrarselo, ma poi per alterne vicende tutto sarebbe evaporato.

La dirigenza della Continassa, incoraggiata dalla resa della concorrenza, è partita all'attacco, contattando l'agente del giocatore Mino Raiola, vecchia conoscenza del vicepresidente Pavel Nedved. Sfruttando il canale preferenziale, il Chief Football Officer ha trovato l'accordo economico con il difensore che prevede un contratto quinquennale con un stipendio annuo di 12 milioni bonus compresi. La raggiunta intesa economica è stata certificata dalle dichiarazioni, rilasciate al quotidiano olandese De Telegraaf, dallo stesso procuratore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Ad un passo dal matrimonio

L'operazione, incamminatasi nella giusta direzione, si sperava potesse concludersi a stretto giro di posta e invece l'Ajax, determinata a guadagnare il più possibile dalla cessione del suo gioiellino, starebbe rallentando i tempi, nonostante un anno fa aveva promesso al giocatore di lasciarlo partire per 50 milioni di euro. La Juventus dopo l'offerta iniziale di 55 milioni di euro più bonus, pur di concludere la telenovela sarebbe arrivata a 67 milioni di euro più bonus, mentre gli olandesi ne pretenderebbero 75.

La soluzione però sembrerebbe imminente perchè con i bonus la cifra richiesta sarebbe pressocchè raggiunta. La volontà dei bianconeri sarebbe quella di evitare a De Ligt il trasferimento in Austria dove lunedì proseguirà il raduno dei lancieri ed avere il classe 1999 a disposizione per il 19 luglio, data prevista per la partenza in Asia dove i bianconeri disputeranno l'International Champions Cup.

Ad avere fretta di concludere il trasferimento non è solo la Juve, ma anche il giocatore che qualche giorno fa ha contattato telefonicamente Sarri per alcuni chiarimenti. La tempistica si sta rivelando lunga e travagliata, ma dovrebbe culminare con il lieto fine per i protagonisti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto