La Juventus possiede una rosa numerosa, tanto che alcuni giocatori spesso rimangono scontenti per il poco spazio di gioco concesso loro dal tecnico, tra questi c'è anche Rodrigo Bentancur. L'uruguaiano, poco utilizzato nelle prime giornate di campionato, adesso ha però la possibilità di prendersi la scena.

Sabato al 65' di Lecce-Juventus, Miralem Pjanic è uscito dal campo per un problema alla coscia e già in coda al match Maurizio Sarri ha indicato l'ex Boca Juniors come sostituto del bosniaco. L'ex Napoli e Chelsea è convinto che, nonostante il numero 30 bianconero non abbia la stessa esperienza del suo play basso preferito, possa riuscire a fare bene in cabina di regia, si tratta solo di "sgrezzarlo".

Il centrocampista, avendo solo 22 anni, ha ampi margini di miglioramento e la Vecchia Signora si è accorta subito delle sue potenzialità, tanto che nell'autunno del 2016 non si lasciò scappare l'occasione di chiudere l'affare con il Boca Juniors per acquistarlo.

Le doti di Rodrigo

Nell'estate del 2016 la dirigenza bianconera ha ceduto Tevez (su sua richiesta) agli argentini senza nessuna ricompensa pecuniaria, ma in cambio ha ottenuto l'opzione per acquistare l'uruguaiano entro la primavera del 2017.

La Juventus, approfittando del diritto di prelazione, ha poi sorpassato la concorrenza del Milan e si è accaparrata del giovane versando appena nove milioni e mezzo più il 50% su una futura vendita del giocatore. Con il senno di poi, la Juventus sembra aver fatto un buon affare e di ciò si sarebbe accorto anche Maurizio Sarri che vede in Rodrigo fisicità, duttilità e aspetto non trascurabile una buona visione di gioco.

Il classe 1997 è capace di coprire tutti i ruoli della mediana: davanti alla difesa, mezzala destra, alla bisogna a sinistra, ma anche trequartista in attesa del ritorno di Ramsey infortunato o per sostituire un Bernardeschi poco performante. Proprio giocando sulla trequarti durante il big match contro l'Inter ha offerto l'assist trasformato da Higuain nel gol vittoria.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Le sirene di mercato

Le doti dell'uruguaiano, in estate, non sono passate inosservate al Barcellona che lo insegue dal 2018 e al Manchester City di Pep Guardiola. Sia i blaugrana che i Citizens sarebbero stati pronti a spendere un cifra intorno ai 60 milioni per accaparrarselo, ma la dirigenza della Continassa ha resistito alla tentazione, respingendo al mittente le offerte ricevute. Avendo un contratto in scadenza nel 2022, per non correre rischi, nell'ultima sessione il giocatore è stato blindato con il prolungamento di due anni.

Fortunatamente intanto gli esami strumentali eseguiti ieri sulla coscia di Pjanic, hanno dato esito negativo, per cui il suo rientro sarebbe previsto prima della prossima pausa nazionali, ma intanto domani contro il Genoa, in cabina di regia ci sarà quasi sicuramente Bentancur.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto