Ieri sera Blaise Matuidi, nel corso del secondo tempo della gara contro il Milan, ha chiesto il cambio dopo aver accusato un dolore al costato. Al termine della partita il centrocampista della Juventus è stato immediatamente portato al JMedical per essere sottoposto ad accertamenti. Infatti, il giocatore era parecchio sofferente e per questo motivo lo staff medico bianconero ha voluto subito capire di che cosa si trattava. Per lui non sono arrivate buone notizie visto che poco fa la Juve con un comunicato apparso sul suo sito internet, ha comunicato che Blaise Matuidi ha riportato una frattura della cartilagine della decima costola.

Dunque il giocatore non potrà rispondere alla chiamata della Francia. Matuidi resterà a Torino, ma Maurizio Sarri nei prossimi giorni dovrà fare a meno di ben 14 nazionali che rientreranno alla base solo a partire dalla metà della prossima settimana.

Matuidi resterà a Torino

Blaise Matuidi, resterà a Torino e non raggiungerà il ritiro della nazionale francese. Il centrocampista, infatti, ha riportato la frattura della cartilagine della decima costa. Dunque, Matuidi rimarrà alla Continassa per curarsi e tornare il prima possibile agli ordini di Maurizio Sarri.

Il francese sarà uno dei pochi giocatori che resteranno al JTC visto i calciatori che saranno al seguito delle rispettive nazionali saranno davvero molti . Per tale motivo, dopo alcuni giorni di riposo, quando la Juve riprenderà gli allenamenti il gruppo sarà ridottissimo.

L'elenco dei 14 nazionali in giro per il mondo

Tra i tanti nazionali che in questi giorni, lasceranno Torino ci sono anche Leonardo Bonucci e Federico Bernardeschi, entrambi sono tra i convocati di Roberto Mancini e saranno a disposizione per i prossimi due impegni dell'Italia contro Bosnia e Armenia.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Ma i due azzurri non saranno gli unici a lasciare la Continassa visto che Maurizio Sarri presterà alle nazionali ben 14 giocatori si tratta di Miralem Pjanic, Emre Can, Aaron Ramsey, Rodrigo Bentancur, Danilo, Alex Sandro, Paulo Dybala, Matthijs de Ligt, Wojciech Szczesny, Cristiano Ronaldo, Merih Demiral e Juan Cuadrado. I primi bianconeri a scendere in campo con la propria selezione saranno CR7 e il numero 28 juventino che giocheranno rispettivamente con Portogallo e Turchia il 14 e il 17 novembre, Ronaldo sfiderà Lituania e Lussemburgo mentre Demiral se la vedrà contro Islanda e Andorra.

Nei giorni successivi toccherà appunto a Federico Bernardeschi, Leonardo Bonucci e Miralem Pjanic che saranno impegnati il 15 e il 18 novembre. I tre bianconeri si sfideranno nella giornata di venerdì quando è in programma il match fra Bosnia e Italia. Il 16 novembre, invece, toccherà ad altri tre juventini scendere in campo ovvero Aaron Ramsey, Matthijs De Ligt, Emre Can e Wojciech Szczesny. Questi quattro bianconeri esauriranno i loro impegni in Nazionale il 19 novembre. Mentre Juan Cuadrado, Rodrigo Bentancur, Alex Sandro, Danilo e Paulo Dybala lasceranno l'Europa e affronteranno trasferte più lunghe.

Novità video - Premier League, i più bei gol della 12^ giornata
Clicca per vedere

Il colombiano sarà impegnato negli Stati Uniti mentre il numero 10 juventino e i due brasiliani si sfideranno in Arabia Saudita il 15 novembre. Tutti questi giocatori faranno il loro ritorni a scaglioni nel corso della prossima settimana e, quando il gruppo sarà al completo, Maurizio Sarri inizierà a preparare la gara contro l'Atalanta. Nel frattempo nei prossimi giorni il tecnico tornerà alla Continassa e lavorerà con il gruppo di giocatori non convocati in nazionale. Nel dettaglio sono rimasti a Torino Douglas Costa, Sami Khedira, Gianluigi Buffon, Carlo Pinsoglio, Mattia De Sciglio, Gonzalo Higuain, Daniele Rugani e Adrien Rabiot oltre all'infortunato Matuidi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto