Il Cagliari prova a scacciare la crisi di risultati dell’ultimo mese. Il pari contro il Brescia ha dato ossigeno ad una squadra che era sembrata in apnea nell’ultimo periodo con cinque sconfitte di fila tra campionato e Coppa Italia. Domenica alle 12,30 la sfida sarà ancora più dura, il calendario mette infatti davanti ai sardi la super Inter di Conte che non può più sbagliare dopo essere scivolata a meno quattro dalla Juventus capolista. Per Maran il compito sarà quindi arduo anche perché non avrà a disposizione Pisacane e rischia di non riuscire a schierare neanche Rog.

Cagliari: Pisacane e Ceppitellli out, difesa da inventare con l’Inter

Il Cagliari che sfida l’Inter quindi dovrà prima di tutto risolvere i problemi in difesa. La retroguardia di Maran sta attraversando un periodo molto difficile, l’ultima gara senza subire reti risale al 2-0 sull’Atalanta del 3 novembre, da lì in poi sono state 26 le reti subite in undici partite tra Coppa Italia e campionato. Una situazione da migliorare sicuramente ma i problemi non riguardano solo i numeri. Contro l’Inter il tecnico dei sardi non avrà a disposizione Pisacane, centrale titolare, ammonito con il Brescia in regime di diffida e quindi squalificato per la prossima gara.

Non potrà essere della gara neanche Ceppitelli che continua a combattere con una fastidiosa e difficile da eliminare fascite plantare. Il problema è di quelli fastidiosi e il fatto di non essere stato convocato dal 30 ottobre in poi, con 11 gare già saltate, non solo lo mette a rischio per far parte del gruppo che andrà a Milano ma praticamente lo elimina dalla lotta per una maglia da titolare. A questo punto Maran non ha molte scelte, la coppia centrale sarà formata da Klavan e Walukiewicz, di fatto il duetto di riserva nelle idee dei rossoblu a inizio stagione.

Di certo non una grande notizia visto che i prossimi avversari saranno Lukaku e Lautaro Martinez, una macchina da gol.

A queste defezioni si potrebbero aggiungere anche quelle di Mattiello e Cacciatore. Entrambi i laterali sono alle prese con problemi fisici di varia natura, non sono stati convocati con il Brescia ma ci sono speranze di averli a disposizione a San Siro.

Inter-Cagliari: Rog a forte rischio

Le brutte notizie in casa Cagliari in vista dell’Inter però non finiscono qui. Durante la sfida con il Brescia Marko Rog è stato costretto ad uscire anzitempo per infortunio. Il centrocampista ha sentito dolore al flessore, l’infortunio muscolare andrà valutato per capire se si tratterà di una semplice contrattura o di qualcosa di più serio. Al momento le possibilità di vederlo in campo secondo l’Unione Sarda sarebbero vicine allo zero. Così Maran dovrà cambiare anche il suo centrocampo, Cigarini e Nainggolan sono inamovibili e con Castro diretto verso il Genoa sembra proprio che anche le altre due caselle del “rombo” siano assegnate.

Giocheranno con ogni probabilità Nandez e Ionita, l’alternativa sarebbe Oliva che però ha più le caratteristiche del regista puro che della mezzala.

Molto più semplice capire invece chi giocherà in attacco per il Cagliari. Joao Pedro scalda i motori per stupire ancora, arrivato a quota 13 gol in campionato ed eguagliato il suo miglior risultato stagionale, il brasiliano ha una gran voglia di infilzare anche Handanovic. Il suo compagno di reparto sarà ancora Simeone che ha le polveri bagnate ormai da un mese, l’ultimo suo gol risale infatti al 16 dicembre con la Lazio. Anche in questo le alternative sono poche visto che anche Cerri è ai box per un problema muscolare.

La marcia di avvicinamento verso Inter-Cagliari è quindi decisamente complicata per Maran.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!