La Coppa Italia entra nel vivo. La competizione è arrivata agli ottavi di finale e con l’ingresso delle “big” nazionali si inizia a fare sul serio. Le prime due squadre che sono scese in campo in questo turno del torneo sono state Torino e Genoa, con i granata che si sono imposti sul Grifone ai calci di rigore la settimana scorsa. Da domani a giovedì si completerà il turno con tutti gli altri sette match.

Coppa Italia: martedì Napoli, Inter e Lazio

Martedì 14 gennaio in Coppa Italia sarà doppia sfida tra squadre di Serie A e di Serie B.

Alle 15 c’è Napoli-Perugia, sfida particolarmente importante per gli azzurri che hanno nel secondo torneo nazionale l’ultimo vero obiettivo stagionale. Gattuso ha l’obbligo di passare il turno per scacciare i fantasmi di un campionato in cui gli azzurri sono scivolati molto lontano dalle parti alte della classifica. Al San Paolo vivrà un pomeriggio da favola il Perugia di Serse Cosmi, squadra che in cadetteria occupa attualmente l’ottavo posto e si sta giocando l’ingresso ai play off.

Alle 18 andrà in scena Lazio-Cremonese all'Olimpico con tutti i favori del pronostico per la banda di Inzaghi.

I capitolini arrivano dalla striscia di dieci vittorie consecutive che gli hanno permesso di arrampicarsi fino al terzo posto in classifica e infilarsi nella lotta Scudetto. Molto più difficile la situazione della Cremonese che sta lottando per non retrocedere in Serie C, al momento è diciassettesima con 21 punti.

Alle 20:45 chiuderà la lunga giornata di calcio Inter-Cagliari. I nerazzurri sono in corsa ancora su tre fronti, ma Conte non è allenatore da lasciare per strada nulla.

Così la Coppa Italia è comunque un obiettivo a maggior ragione se di fronte ci si trova una squadra in piena crisi. I sardi dopo un inizio di campionato da urlo hanno frenato clamorosamente e arrivano alla partita dopo quattro sconfitte di fila.

Gli ottavi di Coppa Italia si concludono tra mercoledì e giovedì

Mercoledì 15 gennaio la prima gara di Coppa Italia sarà Fiorentina-Atalanta, partita in cui Iachini vuole continuare a raddrizzare la stagione viola dopo il successo di ieri con la Spal per 1-0.

Vola sulle ali dell’entusiasmo la squadra di Gasperini, quarta in classifica grazie ad un attacco atomico e a un gioco meraviglioso. Ovviamente gli ottavi di Champions e il quarto posto in campionato sono i traguardi più importanti della stagione, ma i bergamaschi non lasceranno la manifestazione senza lottare.

Alle 18 a San Siro c’è Milan-Spal partita che conta sicuramente più per i rossoneri che per i ferraresi. Pioli dopo il successo di Cagliari potrebbe riproporre il nuovissimo 4-4-2 e magari si affiderà ancora a Ibrahimovic per trovare la seconda vittoria in tre giorni. Per la Spal la Coppa rischia di essere un ostacolo alla missione salvezza resa più complicata dalla sconfitta a Firenze.

Alle 20:45 Juventus-Udinese vedrà di fronte due compagini in salute con i piemontesi Campioni d’Inverno in solitaria dopo il 2-1 sulla Roma. I friulani hanno vinto le ultime tre partite di campionato sollevandosi in classifica ben lontani dalla zona retrocessione, diventato vero e proprio spauracchio prima della gestione Gotti.

A concludere gli ottavi di finale di Coppa Italia sarà giovedì 16 gennaio alle 21:15 Parma-Roma. Il match del Tardini è una bella occasione sia per Fonseca che per D'Aversa che vogliono impreziosire la propria stagione con il passaggio del turno dopo un buon girone di andata in campionato.

Tutte le sfide della competizione saranno trasmesse dalla Rai. Le partite tra Juventus e Inter sono in programma su Rai 1, le altre su Rai 2.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!