La Juventus, in questi giorni, si sta preparando in vista della gara di Champions League contro il Lione. Mentre la squadra lavora in vista dei prossimi impegni, la dirigenza pensa al futuro. In particolare, la Juve sta pensando anche a prolungare i contratti di alcuni giocatori in rosa. Fra questi c'è Blaise Matuidi che proprio oggi ha annunciato che resterà un altro anno a Torino. Il francese ha confermato che nel suo accordo con la Juventus era presente una clausola per prolungare di un'ulteriore stagione il suo contratto e i bianconeri hanno deciso di esercitare questa opzione.

La Juventus e Matuidi proseguiranno il loro rapporto

Blaise Matuidi è arrivato alla Juventus nell'estate 2017 e veste i colori bianconeri da tre anni. La sua avventura a Torino proseguirà come ha annunciato lui stesso: "Non ho mai avuto dubbi al riguardo, sento la fiducia di tutti". Inoltre, il centrocampista della Juventus si concentrato in modo particolare sulla Champions League e sulla partita contro il Lione: "La Juventus non ha paura di nessuno. Noi giochiamo per vincere tutte le partite", ha dichiarato Matuidi che poi ha aggiunto che la regola della Vecchia Signora è quella di vincere tutte le partite e questa è una regola che conosce tutto il mondo. Il numero 14 juventino, però, ha anche spiegato che la sua squadra rispetta molto il Lione e che lui e i suoi compagni dovranno stare molto attenti.

Inoltre, Matuidi ha sottolineato che gli piacciono tante cose di Torino e che spesso lui e la sua famiglia vanno a passeggiare al parco. La famiglia Matuidi si gode anche la vicinanza delle montagne e spesso i bimbi del giocatore della Juve vanno a sciare.

La Juventus ha tante alternative

La Juventus ha una rosa molto ampia e nessun giocatore bianconero ha il posto garantito.

Nelle ultime partite, Maurizio Sarri sta alternando moltissimo Adrien Rabiot e Blaise Matuidi. Al numero 14 juventino è stato chiesto come vive questo dualismo con il suo connazionale: "È un vantaggio avere giocatori di questo livello nel gruppo", ha spiegato Matuidi che poi ha aggiunto che quando si hanno degli obiettivi come quelli che ha la Juventus non si può avere una rosa ristretta.

Infine, il centrocampista francese ha sottolineato che Adrien Rabiot è arrivato a Torino per dare una mano alla squadra e per alzare il livello di qualità. Infine, Blaise Matuidi ha speso anche delle bellissime parole su Cristiano Ronaldo. Infatti, per il centrocampista francese CR7 è un buonissimo esempio. Matuidi ha anche sottolineato che per arrivare ai livelli di Cristiano Ronaldo, ovvero all'eccellenza, bisogna dare il meglio di se stessi tutto il tempo.