L'nter è stata sicuramente tra le protagoniste assolute dell'ultima sessione di calciomercato. I nerazzurri hanno condotto un'ottima campagna acquisti, portando a casa qualità ed esperienza internazionale. Il colpo più importante è stato rappresentato sicuramente dall'arrivo di Achraf Hakimi dal Real Madrid per 40 milioni di euro più 5 milioni di euro di bonus, oltre agli acquisti di Arturo Vidal dal Barcellona e di Aleksander Kolarov dalla Roma per una cifra complessiva di poco superiore al milione di euro. In uscita, invece, c'è stata qualche difficoltà in più nel piazzare gli esuberi, con Dalbert e Joao Mario su tutti ceduti in prestito rispettivamente al Rennes e allo Sporting Lisbona.

Tante alternative per Conte

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, avrà a disposizione una rosa ricca e piena di alternative. Lo scorso anno l'allenatore aveva lamentato alcune carenze, soprattutto a centrocampo, anche a causa delle tante defezioni per infortunio, arrivate in particolar modo nelle ultime due partite della fase a gironi di Champions League.

Nel vertice di Villa Bellini l'allenatore ha messo in risalto proprio questo fattore, sottolineando l'esigenza di portare esperienza internazionale. Anche per questo l'allenatore ha spinto per l'arrivo di Arturo Vidal, per un centrocampo raramente così competitivo negli ultimi anni. Oltre al cileno, Brozovic, Sensi, Barella, Eriksen e Gagliardini, infatti, c'è da registrare anche il ritorno di Radja Nainggolan dal prestito al Cagliari, con i rossoblu che non sono riusciti a trovare un accordo per l'acquisto a titolo definitivo.

Il Ninja si giocherà un posto come sesto con l'ex Atalanta. Sulla trequarti, pur avendo giocato Barella contro la Lazio, potrebbero giocarsi una maglia da titolare Stefano Sensi e Christian Eriksen. Viste le tante alternative, però, è probabile che Conte possa ruotare tutti i centrocampisti, avendo caratteristiche diverse tra di loro.

La nuova Inter

L'Inter ipotizzata da Tuttosport si schiererà con il 3-4-1-2. La coppia d'attacco sarà formata da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku, con Andrea Pinamonti e Alexis Sanchez alternative. Il Nino Maravilla si giocherà una maglia da titolare ogni partita. Detto di Sensi e Eriksen sulla trequarti, in mezzo al campo ruoteranno Vidal, Barella, Nainggolan, Gagliardini e Brozovic.

Anche sugli esterni ci sarà un ballottaggio continuo tra Perisic e Ashley Young, con Hakimi punto fermo a destra. In difesa i titolarissimi saranno Skriniar e De Vrij, con Kolarov e Bastoni che si alterneranno nel ruolo di terzo centrale di sinistra. A destra l'alternativa sarà Darmian, con Suning che ha detto di no in extremis al ritorno di Darmian. Queste praticamente le due formazioni a disposizione di Antonio Conte:

Handanovic (Radu); Skriniar (D'Ambrosio), De Vrij (Ranocchia), Bastoni (Kolarov); Hakimi (Darmian), Barella (Nainggolan, Gagliardini), Vidal (Brozovic), Perisic (Young); Sensi (Eriksen); Lautaro (Sanchez), Lukaku (Pinamonti).

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!