Lo Shakhtar Donetsk per fare importanti passi avanti per il passaggio del turno, l'Inter per riaprire i discorsi e adoperare il sorpasso: sono questi i temi principali del match che si giocherà alla Metalist Arena di Kharkiv, martedì 27 ottobre alle ore 18:55, valido per la seconda giornata del gruppo B di Champions League. Sfida che diventa già decisiva dopo la prima giornata. I padroni di casa, infatti, sono in testa con 3 punti, mentre gli ospiti devono inseguire con 1 punto.

L'ultimo precedente risale a poco più di due mesi fa quando, nella semifinale di Europa League, i nerazzurri si imposero con un sontuoso 5-0, ottenendo il pass per la finale.

Le ultime su Shakhtar-Inter

Lo Shakhtar Donetsk vuole continuare a stupire in questo girone di Champions League. Gli ucraini hanno già sorpreso tutti all'esordio, quando sono andati a vincere sul campo del Real Madrid per 3-2, chiudendo la prima frazione di gara perfino sul 3-0. Inoltre, i padroni di casa hanno voglia di rivalsa dopo la brutta sconfitta subita in semifinale di Europa League poco più di due mesi fa. In campionato la squadra di Luis Castro deve inseguire, essendo terza in classifica con 13 punti, dietro alla Dinamo Kiev.

L'Inter è chiamata a dare risposte importanti dopo un inizio di stagione altalenante. In Champions League la squadra di Antonio Conte non è andata oltre il 2-2 in casa contro il Borussia Monchengladbach all'esordio.

Partita anche sfortunata, con i nerazzurri che sono andati in vantaggio con Lukaku, subendo poi la rimonta dei tedeschi e trovando il pari solo nel finale, sempre con il centravanti belga. Inoltre, la gara è stata condizionata dall'assenza di Hakimi, trovato positivo al test del Coronavirus, ma risultato poi essere negativo solo due giorni dopo.

Anche in campionato i milanesi hanno fatica, anche se nell'ultimo turno hanno dato segnali di ripresa battendo il Genoa al Ferraris per 2-0.

Probabili formazioni Shakhtar-Inter

Il tecnico dello Shakhtar Donetsk, Luis Castro, dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3 visto già contro il Real Madrid. Il tridente d'attacco sarà formato da Tete, Dentinho e Marlos.

La cerniera di centrocampo, invece, dovrebbe essere composta da Antonio, Maycon e Solomon, con quest'ultimo che potrebbe anche avanzare sulla linea dei trequartisti, passando al 4-2-3-1 a partita in corso.

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, dovrebbe affidarsi sempre al 3-4-1-2 visto in queste prime giornate. Confermata la coppia formata da Lukaku e Lautaro Martinez in attacco, sulla destra torna Achraf Hakimi, che ha saltato l'esordio con il Borussia Monchengladbach. In mezzo al campo conferma per Barella e Vidal, non è esclusa una chance dal primo minuto per Radja Nainggolan.

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Trubin; Dodo, Khocholava, Bondar, Korniienko; Maycon, Marcos Antonio, Solomon; Tete, Dentinho, Marlos.

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Vidal, Nainggolan (Brozovic), Darmian; Lukaku, Lautaro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!